javascriptNotEnabled
Home / Video /

Le note che hanno più valore (parte 3)

Clicca qui per la prima e la seconda parte dell'articolo
 
La guida esposta di seguito è utile soprattutto per i giocatori MTT, in quanto i maggiori benefici si hanno nelle fasi intermedia e finale - mentre, ovviamente, rimangono d'aiuto anche nella fase iniziale. Può essere molto utile anche per i giocatori di S&G, soprattutto se ci si scontra spesso contro lo stesso avversario. Ma visto che serve tempo per avere delle buone read su un avversario, è più semplice utilizzare quanto segue negli MTT, dove si può stare al tavolo con uno stesso giocatore anche per diverse ore.
 
Preflop: dimensioni del raise e posizione
Molti giocatori nemmeno si accorgono di questa grave leak che hanno: raisano un importo X quando hanno una mano forte, ed un importo Y quando hanno una mano marginale o debole e provano a rubare il piatto. Se riuscite a cogliere questa differenza nei vostri avversari, avrete un'informazione preziosissima per decidere se giocare una mano "marginale" come AJ, o se gettarla immediatamente nel muck. Questo vale anche per i miniraise, che per alcuni giocatori significa "dai, chiamami", mentre per altri significa "non vi voglio in questa mano, ma questo è il massimo importo che sono disposto a spendere".

 
Se mi accorgo di un giocatore che miniraisa e folda alla mia 3bet, prendo immediatamente nota. Se fatto solo una volta conta poco, ma se dovesse miniraisare di nuovo, a bui più alti, potremmo provare ad effettuare nuovamente questa mossa. Più spesso lo vedo miniraise/foldare, più frequentemente saremo disposti a 3bettarlo con mani marginali.
 
Riguardo le posizioni, è bene scrivere spesso note su cosa raisa un determinato avversario, e da che posizione. È un giocatore che rilancia spesso da CO o BTN? Difende i blinds chiamando o 3bettando spesso? È consapevole del vantaggio della posizione? Se un giocatore non rilancia molto spesso preflop, e ad un certo punto lo fa da early position, per noi deve essere un campanello d'allarme.
 
Queste informazioni sono molto utili per comprendere il gioco preflop dei nostri avversari. Se un giocatore rilancia tre volte durante un'orbita, possiamo giocare contro di lui con mani più marginali; se invece rilancia una volta ogni due orbite, quasi sicuramente lo fa con mani di valore.
 
Nota: gioca in maniera tricky contro avversari forti (importanza nota: 4/5)
 
Mani iniziali
Ogni volta che riusciamo a vedere con cosa ha rilanciato preflop un giocatore, prendiamone nota. Se vediamo qualcuno raisare KJ da UTG, possiamo scrivere che apre mani marginali e senza conoscere l'importanza delle posizioni, e potremo sfruttare questa nota per giocare contro di lui.
 
Nota: provba a rubare i bui rappresentando una mano più forte di quella che ha realmente, soprattutto contro giocatori pensanti (importanza nota: 3/5)
 
Tratto dal forum twoplustwo
Tradotto da Marcellus88
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso