javascriptNotEnabled
Home / Video /

Le Wsop iniezione positiva per il poker online Usa ma senza grosse impennate


Il traffico del poker online Usa sembra stabilizzato dopo qualche settimana di calo e forse si fa sentire l'avvicinarsi delle World Series Of Poker anche se gli analisti non credono che l'impatto sarà così forte come si sperava.


Sono le analisi degli esperti Usa basate sui dati di PokerScout e dell'ultimo Scouting Report sull'online poker industry.

Le Wsop si avvicinano con i primi eventi a partire dall'ultima settimana di maggio e sarà il più grande evento di poker live dell'anno ma anche online, come spera e sostiene qualcuno. Sarà anche la prima serie con un sito come Wsop.com in funzione a raccogliere soldi veri dopo la partenza light dello scorso anno quando si facevano solo iscritti senza possibilità ancora di giocare sul serio. Secondo Onlinepokerreport.com l'impatto delle Wsop non sarà così enorme ma rappresenterà comunque un fattore positivo. Wsop.com nel New Jersey ha lanciato i sat in queste settimane e probabilmente gli effetti veri si vedranno da qui a qualche altra settimana. Dal punto di vista del marketing è evidente che la spinta di Caesars sarà importante durante le World Series e l'attenzione dei media creerà maggiore interesse e spinta per l'iscrizione di nuovi players. Con la possibilità di giocare poi dagli stati come il Nevada, durante le Wsop il traffico potrebbe aumentare con l'arrivo di migliaia di giocatori a Las Vegas. Ovviamente sarà proprio il Nevada ad essere avvantaggiato dalle Wsop e la versione della poker room dello Stato della Sin City riceverà i maggiori benefici di tutto questo. Anche se c'è da calcolare quanti players avranno la voglia e lo stimolo di grindare online dopo lunghe sessioni live. Ma i grinder giocano sempre e comunque e buona parte riempiranno la room. Così come tanti nuovi avventori verranno attratti dal mese e messo di tornei Wsop.

Intanto nel confronto New Jersey-Nevada-Delaware, i tre Stati con poker online legale in Usa, il primo vince col 69% dei volumi totali del gioco online d'America, quindi arriva il Nevada con il 29% e quindi il restante 2% al Delaware che aspetta la fusione con i secondi in classifica per riprendersi e dare più gioco ai suoi players. Certo in rapporto alla popolazione il Nevada ottiene comunque ottimi risultati in termini di cash game soprattutto.

Sullo sfondo rimane la solita e inevitabile concorrenza, anche in Usa, dei siti dot com. Una diatriba difficile da sanare in tutti i mercati regolamentati del resto.

Fonte: GiocoNews

 
 
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso