javascriptNotEnabled
Home / Video /

La tristezza di PokerStars per l'”evitabile” chiusura del Casino di New Jersey


PokerStars è molto triste di annunciare la chiusura dell'Atlantic Club Casino Hotel di Atlantic City in seguito alla sua vendita all'asta per bancarotta.

E' sempre triste quando molte persone perdono il loro lavoro, specie durante le vacanze (infatti, il tutto è iniziato durante il periodo di Natale). La cosa che più ci rattrista è che tutto ciò non sarebbe dovuto accadere.
Lo scorso anno, PokerStars aveva raggiunto un accordo che avrebbe permesso ai 1800 impiegati di continuare a lavorare grazie all'introduzione di nuovi fondi e nuove tecnologie per il casino.

Per PokerStars non è stato un percorso semplice, visto che in New Jersey non c'è ancora una legge sul gioco online, ma si è comunque andati avanti affrontando tutto il processo di regolamentazione. Sono subito state avviate, in buona fede, le pratiche per l'operazione, che hanno permesso ai proprietari di poter continuare nella loro attività, ed agli impiegati di lavorare in quel periodo terribile (era il periodo dell'uragano Sandy).

Con l'arrivo della primavera, sembrava che tutto dovesse sistemarsi: la nuova regolamentazione dell'iGaming stava infatti procedendo bene, e le promesse di un business turistico lasciavano ben sperare. Ed è stato in quel momento che gli allora proprietari hanno "giocato" col futuro dei propri impiegati: nella speranza di una ventata di liquidità proveniente da tutti questi elementi, hanno infatti deciso di interrompere l'accordo con PokerStars immediatamente, anziché aspettare un paio di mesi per completare il nuovo piano regolatore.
Adesso, l'Atlantic sarà venduto e tutti gli impiegati saranno costretti a cercare un nuovo lavoro.

Noi continuiamo a credere che il gioco online sarà una manna per il NJ. Sfortunatamente, PokerStars non è più nelle condizioni di poter aiutare gli impiegati dell'Atlantic City e l'economia locale in generale. I continui ritardi nelle regolamentazioni che avevamo previsto ci hanno fatto guardare bene dall'entrare in questo mercato in un periodo così delicato e di interrompere gli investimenti che avevamo programmato. Questi investimenti prevedevano lo stabilimento di un ufficio in New Jersey che avrebbe dato lavoro, nei primi due anni, a 250-300 persone, con l'obiettivo di estendere il marketing negli anni a seguire, grazie anche alla regolamentazione dell'online.
Abbiamo fatto questi investimenti anche in altre parti del mondo, ed i risultati ed i riconoscimenti ottenuti sono stati davvero eccezionali.

PokerStars non condivide la visione di un'economia comandata da una sola forza, che ha portato alla perdita del lavoro di molte persone in NJ ed alla chiusura dell'Atlantic Club. Piuttosto, PokerStars continuerà a seguire i suoi obiettivi ed è sicura che continuerà a rimanere un punto di riferimento per l'economia americana, che sia in New Jersey o in qualsiasi altro stato cerchi i benefici che porta l'azienda leader del gaming online.

Thumbnail image for PS_Spade_logo88-isleofman.jpg

 
Tratto da pokerstarsblog.com
 
Tradotto da Marcellus88

Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso