javascriptNotEnabled
Home / Video /

La posizione influenza la giocata

Una delle regole del poker è che con mani buone bisogna puntare cifre importanti, con mani scarse si deve vedere o fare check mentre con mani deboli è conveniente passare o fare bluff.
Anche se questo principio è condiviso ci sono alcuni fattori che possono influenzare il comportamento di tutti i partecipanti per questo è fondamentale capire quest'altro aspetto per evitare di perdere e per cercare, ovviamente, di vincere il più possibile.
La posizione di gioco è fondamentale nel Texas Hold'em e in tutte le varianti positioning del poker online perché non solo influenza le probabilità di vincere ma coinvolge anche le giocate.
La posizione di gioco non è altro che la disposizione in cui i giocatori agiscono.
Il primo giocatore, che si trova alla sinistra del mazziere (quello che distribuisce le carte), si chiama Small Blind (SB). Il secondo, che viene dopo lo SB, è chiamato Big Blind (BB). Il terzo partecipante è detto Under the gun (UTG). Il terzultimo viene chiamato Hijack (HJ), il penultimo è il CutOff (CO) mentre l'ultimo è il button (BTN) che altri non è che il mazziere.
Nel poker è importante imparare ed decifrare le indicazioni che gli altri partecipanti lasciano sfuggirsi sia riguardo alla maniera in cui  giocano sia nelle loro espressività ed impulsività.
Indubbiamente si possono dedurre più informazioni da un scommettitore che viene prima in posizione rispetto a chi ci segue perché si possono comprendere quali sono le carte ha in mano  considerando cosa sceglie di fare.
Stando nelle prime posizioni è quasi impossibile capire bene cosa abbiano gli avversari che seguono poiché essi potrebbero vedere un rilancio fatto, ma chissà che sarebbe successo senza aver alzato la posta. Chi ha una brutta mano ed è obbligato a versare il piccolo o il grande buio, può passare ma perde quello che ha puntato.
Il mazziere viceversa ha un esplicito beneficio: conosce maggiori indicazioni sugli avversari, perché tutti hanno fatto la loro mossa e alcuni potrebbero aver ormai passato.
In un tavolo formato da 6 giocatori, il terzo è presumibilmente colui che sarà nella collocazione preferibile per rilanciare se le sue carte private sono convenienti tipo A-K o A-Q. In questo caso Under the gun non deve temere di alzare la posta. Diversamente se le carte sono cattive, si può decidere di passare senza dissipare un centesimo.
Se il terzo scommettitore ha fatto un rilancio, prima di terminare il turno di scommesse tutti gli altri  partecipanti devono agire perché Big Blind è stato superato. Se nessuno rialza, l'ultimo a prendere una scelta è lo Small Bind in quanto il Big Blind non è stato oltrepassato.


Per inserire un commento, devi fare il login o registrarti.
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso