javascriptNotEnabled
Home / Video /

La mia New York (di Vanessa Selbst)


Ho recentemente deciso di terminare la mia vita da "pendolare" tra Las Vegas e New York, stabilendomi definitivamente in quest'ultima – a Brooklyn, precisamente. Ho vissuto a NY ad intermittenza per gran parte della mia vita, ma non ci sono mai stata regolarmente da quando mi sono laureata in legge, nel 2008. Mi sono mancate molte cose. I taxi gialli, i grattacieli, gli ammassi di persone, il cibo (decisamente la cosa migliore). Qui c'è molta vita. Le persone sono per strada, camminano, giocano, ridono. E' così in tutta NY, ecco perché non mi annoio mai qui. Dalla folla delle persone nella metropolitana, agli impiegati delle botteghe, alle anziane donne italiane con "antichi" rottweiler, l'ambiente è interattivo, elettrico, diverso. Queste sono le persone che vivono qui, ed adesso sono nuovamente una di loro.
E' vero, New York può far paura, ma una volta che si capiscono le basi di come vivere smette di essere così spaventosa ed inizia a diventare un bellissimo mondo da scoprire, poco a poco. Ecco alcune cose che amo fare a New York.

Attraversare a piedi il ponte di Brooklyn. Prendere la metropolitana per York Street e scendere a DUMBO. Sedermi su una panchina nel parco del ponte di Brooklyn e leggere un libro alla vista del ponte, del suo vicino – il ponte di Manhattan – Manhattan all'orizzonte. Dopo, mischiarsi alla massa di persone che attraversa il ponte, fermarsi a metà per fare delle foto incredibili e leggere la storia di costruzione del ponte.


bridge.JPG

Andare in un museo.
Il museo della Storia Naturale sulla 79th strada è uno tra i più grandi al mondo, e ci vogliono diversi giorni per visitarlo tutto. Il museo si trova a Central Park, e conclude la visita nei meandri del parco, facendo davvero apprezzare la natura.

Visitare l'Highline. L'Highline è una vecchia linea ferroviaria che non si usa più dagli anni '50. E' stata trasformata in un parco, con molti posti in cui sedersi e piante, e dalla quale si vede la parte ovest di Manhattan. E' un bellissimo posto per una passeggiata serale o per prendere un po' di sole pomeridiano.

Guardare uno show all'Upright Citizen Brigade. E' un piccolo teatro nel quale fanno spettacoli econimici e divertenti di notte. Molti comici divertenti sono passati da qui, ed io stessa, nel 2007, ho preso qualche lezione.

Mangiare. New York ha triliardi di ristoranti piccoli ed indipendenti. Per trovarne uno buono, usate Yelp. Al contrario di altre città, dove Yelp non è molto usato, qui non è difficile trovare posti con anche oltre 500 voti. Andate a Chinatown per gli gnocchi ed a Little Italy per tutto (ironicamente, sono vicine). Mangiate la pizza da Lucali.

Shopping. Andare al market di Union Square o al Christmas market per comprare qualche prodotto di artigianato locale. Impossibile non andare a SoHo, con tantissime boutique e dozzine di artisti di strada che dipingono.

Guardare una partita di sport professionistico. E' iniziata la stagione di baseball, e mentre gli Yankees sono la squadra con più storia, i Mets sono i miei preferiti. Giocano al nuovissimo City Field, a Queen. Per arrivarci, basta prendere la linea 7, sempre piena di fan nei giorni delle partite, fino alla stazione Mets/Willets. Ci si prende un hot dog da Nathan, si beve una birra e (almeno si spera) si assiste alla vittoria dei Mets.

Tradotto da Marcellus88

 
 
 

Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso