javascriptNotEnabled
Home / Video /

L'ossatura dello studio del poker (pt 2)

http://www.twoplustwo.com//images/logo_twoplustwo.jpg
 
 
Posizione
La più familiare, più semplice e più facile da capire delle situazioni occasionali è quella della posizione. I range delle mani si ampliano automaticamente tanto quanto è migliore la posizione. Non solo un giocatore in posizione ha meno persone che devono parlare dopo di lui ed ha più informazioni in un determinato turno, gli avversari fuori posizione sanno anche che quel giocatore avrà posizione anche nei turni successivi. Per questo, i range di apertura di CO e BTN sono più ampi, e postflop chi è in posizione ha solitamente range di bet più ampi. Un 20/12 gioca 7/5 da UTG e 40/25 dal BTN, o qualcosa di simile; se checkiamo in 3way al flop, indipendentemente da tutto, è più probabile che a puntare sia l'ultimo che parla piuttosto che chi sta in mezzo. Non penso ci sia molto altro da dire sulla posizione, e probabilmente ciò che rimane è già conoscenza di chiunque stia leggendo. Andiamo avanti.
 
Il board
Ecco un argomento più interessante, che potrà essere reso più chiaro analizzandolo singolarmente. Immaginate che, in un piatto raisato in HU, scenda un board con A alta, Axy rainbow. Probabilmente avrete giocato centinaia, migliaia di mani che si addicono a questa descrizione. Qual è la percentuale delle volte che uno dei due giocatori abbia un A? Quanto spesso uno dei due ha una mano che possa battere AK? Quanto spesso qualcuno punterà con meno di un A su questo flop? Se il nostro raise in posizione, quante volte un avversario decente uscirà puntando su questo flop? E quanto spesso potrà puntare, una volta che capiremo che lo fa solo con l'A?
Parliamo adesso di un flop medio 2tone, come 785 o 974. Ci sono molti draw e combo draw, ed ovviamente set. Solo che adesso possiamo rappresentare set anche quando abbiamo combo draw. Cosa significa una bet su questo flop? Quanto è diversa da una bet su un flop come A alto? Quanto spesso qualcuno punta su questo flop senza una coppia? Confrontiamo un raiser che c-betta questo flop ed uno che c-betta su A alto – quanto spesso punterà, e quanto spesso verrà chiamato o raisato?
Ancora un raisato preflop, stavolta con K alta. L'original raiser potrà rappresentare molto il K, ma meno rispetto ad un A quando punta su A alto. Quanto spesso potrà puntare in bluff, prima che gli avversari si accorgano che lo fa?
Poi ci sono i board accoppiati, come ad es. J88. In questo caso ci sono solo 5 carte che hanno hittato il board, anziché 9. Le pocket pair diventano più forti. Le domande da porci sono sempre le stesse degli altri casi.
Esistono centinaia di tipologie di flop ed altrettanti modi diversi di giocarli. L'unica cosa che possiamo fare è cercare di determinare quale sia la migliore giocata da fare in base al range che assegnamo all'avversario. 
 
Puntate
Siccome il Texas Hold'Em è un gioco dove si può puntare quanto si vuole, quando si vuole, ci sono tantissimi modi per costruire un piatto. Sopratutto tra i giocatori decenti, potremo trovare le stesse tipologie di puntate molto spesso. Pensate a quante volte avete visto questo tipo di azione: raise preflop, call. Il raiser c-betta, call dell'avversario, check dell'OR al turn, bet di oppo e fold.
E' più semplice categorizzare le azioni in HU, ma situazioni molto simili si vedono anche in multiway. Alcune situazioni sono più comuni di altre. Quello che suggerisco è di fare attenzione a queste situazioni, perché possono portarci un duplice vantaggio: il primo è che le situazioni più comuni accadono molto frequentemente (mani medie/moderatamente forti che cercano di ingrandire il piatto o di portarselo con una size piccola o media); due, la maggior parte del profitto che si fa viene dal creare grossi piatti con mani molto forti. Il problema è che, soprattutto contro i giocatori più forti, può essere molto difficile.

Nella terza ed ultima parte parleremo di frequenza delle bet e delle dinamiche del rapporto piatto/stack.

 
Tratto dal forum twoplustwo
 
Tradotto da Marcellus88

Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso