javascriptNotEnabled
Home / Video /

L'Europa vittima dei siti illegali.

Bruxelles - L'Europa si trova in piena emergenza "siti di gioco illegali"; questo è quanto emerge se si osserva il mercato del gioco online legale e quello sommerso; in Inghilterra oltre la metà dei siti internet che gestiscono il poker online ,così come i giochi da casinò, sono illegali nonostante nel paese i giocatori stimati siano oltre 5 milioni  e la Gambling Commision riporti i dati di un sondaggio dal quale è emersa la forte crescita del gioco online. Situazione molto simile anche in Belgio dove la Commissione gioco d'azzardo ha firmato proprio ieri un accordo di intesa con la Febelfin  e l'organizzazione dei fornitori Internet in Belgio (ISPA) per bloccare i siti illegali.
 

 
Un portavoce della Commissione  Giochi del Belgio ha dichiarato: "Grazie a questo accordo, ora abbiamo uno strumento vincolante per la lotta contro il gioco illegale. La Commissione metterà a punto una "lista bianca" dei siti consentiti ed una "lista nera" di tutti gli altri, similmente a come avviene in Italia. Tali elenchi saranno inviati ai fornitori Internet e Febelfin, che non potranno portare avanti alcuna operazione finanziaria con questi soggetti. La situazione resta comunque critica in quasi tutta Europa; i siti illegali superano di gran lunga quelli con regolare licenza ed il poker online resta il gioco che vanta il maggiore bacino di utenza.
 
In Italia, grazie alla regolamentazione dell'Aams, molti utenti sono stati reindirizzati sulle piattaforme.it che gestiscono il poker online, ma la strada è ancora lunga anche se la legislazione del nostro paese risulta molto avanzata rispetto a quella del resto d'Europa quanto a strumenti di controllo e di tutela del giocatore. Il problema del poker online illegale e di tutto il settore del gioco d'azzardo illecito, verrà affrontato anche attraverso il voto sul parere al Libro Verde sul gioco online in programma tra qualche giorno presso la Commissione Finanze della Camera, mentre è in agenda al Parlamento Europeo per il 14 Novembre. Questo potrebbe essere un ottimo strumento in mano all'Europa per introdurre riforme settoriali ampiamente invocate e condivise, che abbiano l'effetto immediato di regolarizzare i mecati interni e normativizzare il poker online.

Fonte: Agicops

Per inserire un commento, devi fare il login o registrarti.
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso