ps_news_thn.jpgA far parlare i blog e le testate di poker, accendendo la miccia e scaldando i cuori degli appassionati è, ancora una volta, il fenomeno dell'online Isildur1, all'anagrafe Viktor Blom, ora Team Pro PokerStars.

Nell'ottava sfida del campione svedese, il ruolo di preda viene interpretato da Rui PepperoniF Cao che, dopo la debacle subita da Daniel "The Kid" Negreanu nella prima delle due sfide a Blom, è il secondo a terminare il match prima delle 2.500 mani previste da regolamento.

I due giocatori si sono confrontati domenica 19 giugno su due specialità, Pot Limit Omaha e NL Holdem 50$-100$. La sfida ha visto subito Isildur1 prendere margine grazie a un megapot nel PL Omaha. Lo scandinavo ha poi incrementato considerevolmente sempre nella stessa specialità conducendo il testa testa e lasciando short stack il rivale che si è arreso dopo 2.257 mani giocate, terminando la propria dotazione.

viktor_blom_smiling2.jpg

Con questa vittoria Blom consolida il suo attivo arrivando a 6 vittorie contro sole 2 sconfitte, di cui una è stata la rivincita contro Daniel Negreanu.

Viktor Blom aveva avuto parole di elogio proprio per l'altro Team Pro PokerStars, il canadese Negreanu commentando: "Di solito i giocatori più giovani sono più aggressivi rispetto ai più esperti, ma finora la mia sfida più impegnativa è stata la rivincita contro Daniel Negreanu".