javascriptNotEnabled
Home / Video /

Il profit del poker va al di la dei soldi (di Michael Keiner)


Come Team Pokerstars Pro che vive in Germania, faccio quello che posso per ottenere alcuni degli obiettivi che sto per esporre. Cerco di trovare un modo per introdurre il gioco a persone che non hanno familiarità, così come cerco di migliorare l'opinione pubblica che si ha del gioco.

Per esempio, non molto tempo fa sono stato invitato ad una trasmissione chiamata "Suddenly Rich" (improvvisamente ricco). La trasmissione è incentrata su persone che hanno vinto la lotteria o ricevuto ingenti somme di denaro ed all'improvviso, un giorno, sono diventate ricche. Io dovevo essere una sorta di esperto che doveva commentare su di una persona che aveva vinto un grosso jackpot a Las Vegas. Ha subito iniziato a comprare case e macchine, ha lasciato la moglie e provato l'esperienza di questo brusco cambio di vita. Io dovevo parlare di come affrontare queste situazioni e come le decisioni che stava prendendo avrebbero potuto rivoltarsi contro di lui in futuro.

Io sono un giocatore di poker che ha avuto un discreto successo, incluso un braccialetto alle WSOP nel 2007. Ma ho anche avuto una carriera da dottore dalla metà degli anni '80 fino a pochi anni fa. Quindi ho anche un passato accademico, e credo di essere riuscito a dare dei buoni pareri e consigli su quanto dovevo commentare al programma, e, nel frattempo, ho anche cercato di presentare il poker sotto una buona luce.

michel_keiner_pokerstarsblog.jpg

Un'altra cosa divertente che ho fatto per promuovere il poker è stato organizzare due tornei di poker-golf. So che non è una cosa nuova, ma io ho provato a renderlo un po' differente. Gli eventi si spalmavano in 3 giorni, nei quali ogni giocatore giocava in 3 diversi campi da golf e la sera in 3 tornei di poker diversi. Qualsiasi cosa serviva a fare accumulare punti (sia il golf che il poker) ed il vincitore sarebbe stato chi avrebbe totalizzato il miglior punteggio.

Questi eventi sono stati divertenti, e sono serviti a far conoscere il poker anche a gente che non lo conosceva quasi per niente. Ha partecipato tantissima gente ben educata, e pare abbiano molto gradito la competizione. Alcuni di loro sono anche riusciti a trovare dei parallelismi tra il poker ed il golf. L'evento mi è servito anche a promuovere quello che io chiamo il "lato amichevole" del gioco, mostrando come il poker può essere anche un gioco sociale.

Ci sono molti benefici che si possono avere giocando a poker, che vanno oltre il denaro. Per questo, per me è molto semplice promuovere il poker come "redditizio".

 
Tratto da pokerstarsblog.com
Tradotto da Marcellus88

Per inserire un commento, devi fare il login o registrarti.
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso