javascriptNotEnabled
Home / Video /

Il processo REM - Range (parte 2)

Clicca qui per la prima parte dell'articolo
 
Dopo aver visto i vari range, cerchiamo di analizzare il range preflop del nostro avversario 24/16:
  • VPIP 24%: 22+, A2s+, KTs+, QTs+, JTs, T9s, 98s, 87s, 76s, 65s, 54s, A2o+, KQo
  • PFR 16%: 22+, A2s+, KQs, QJs, JTs, T9s, 98s, 87s, 76s, 65s, 54s, AQo+, KQo
 
Grazie a queste statistiche, possiamo avere una buona idea di cosa aspettarci dal nostro avversario quando entra in una mano, sia chiamando che raisando. E, man mano che continuiamo a giocare, potremo restringere ancora il suo range tra flop, turn e river.
 
Cosa fare quando il nostro avversario ha statistiche come VPIP 40% e PFR 30%?
Dovete giocare normalmente, solo contro un range più ampio di mani. Ovviamente, in casi del genere sarà più difficile metterlo su un range preflop, ma la buona notizia è che avrà mani premium più raramente.
Per questo, adattiamoci a questo tipo di giocatore al flop, ed aiutiamoci con il flop, il turn ed il river per restringere il suo range.
 
Il range postflop
Qui le cose iniziano a farsi più difficili. La prima cosa da tenere in mente è che dobbiamo utilizzare il postflop per restringere il range preflop del nostro avversario.
 
Più riusciamo a restringere il range del nostro avversario, più facilmente saremo in...
 err_notlogged_required_GreyStar
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso