javascriptNotEnabled
Home / Video /

Il floating (parte 2)

Clicca qui per la prima parte dell'articolo
 
Esempio di floating
Abbiamo :Ac :Qh da BTN, e un giocatore da middle position apre a €8 ad un tavolo cash game NL200. Decidiamo di chiamare, ed il resto del tavolo folda. Al flop scendono :8s :Jh :5d, che non migliora la nostra mano. Il nostro avversario punta €16 su un piatto di €19.
 
Solitamente, folderemo questa mano perché non abbiamo legato nulla, ma sappiamo che il nostro avversario c-betta spesso, quindi decidiamo di chiamare. Al turn scende un :3c, ed il nostro avversario checka, mostrandoci un po' di debolezza. A questo punto bettiamo €40 su un piatto di €51, e riceviamo il fold che ci consente di vincere il piatto.
 
In questa mano, il nostro avversario può aver effettuato la sua c-bet con quasi tutto il suo range d'apertura (AK, AQ, KQ e pocket pair medie come 77 o 99). Il nostro call al flop può rappresentare moltissime mani che hanno hittato il board - come AJ, KJ, JJ, 88, 55. Per questo, quando effettuiamo una bet di 3/4 pot al turn, per il nostro avversario diventa troppo costoso chiamare con la maggior parte del suo range, e decide di foldare. È importante effettuare una bet sostanziosa per far capire al nostro avversario che abbiamo una buona mano, ed ovviamente per dargli pot odds...
 err_notlogged_required_GreyStar
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso