javascriptNotEnabled
Home / Video /

Il direttore dei giochi di PokerStars su PokerTableRatings: 'I nostri players devono essere liberi di non comunicare i dati'

Dopo la battaglia legale lanciata da PokerStars contro PokerTableRatings e la successiva rimozione dei profili dal sito, il direttore dei giochi della room, Lee Jones, è intervenuto per fare chiarezza sulla vicenda.

poker-table-ratings-pokerstars-thumb

 
"Per alcuni anni, noi di PokerStars ci siamo preoccupati per gli effetti dei siti di data-mining come Poker Tables Ranking sulla salute dell'ecosistema del poker online. Il nostro team di legali sta valutando dichiarazione di PTR e deciderà come per procedere. Tali siti forniscono enormi database che permettono al giocatore di conoscere una quantità enorme di informazioni su un avversario specifico la prima volta che giocano un pot insieme. Per questo ci sono molte preoccupazioni sui data-mining.
 
Un giocatore di poker può avere informazioni e dati su avversari contro cui non ha mai giocato. Anche riconoscendo le differenze tra poker live e online, crediamo che questo sia contrario allo spirito del gioco.
Nuovi e / o giocatori deboli spesso non sanno neanche che stanno seduti con un mirino puntato in fronte.
Una piccola minoranza (ma evidente) di giocatori beceri abitualmente dicono ai giocatori più deboli al loro tavolo quanto siano scarsi, sulla base di queste statistiche. Ciò crea un ambiente sgradevole ed è un male per i giocatori, male per il gioco, male per la comunità. Abbiamo una responsabilità come azienda leader in questo settore per fermare questo tipo di abuso.
 
Inoltre, non siamo gli unici che la vedono in questo modo. Molti professionisti del settore del poker online e (soprattutto) la maggioranza della comunità dei giocatori vedere questi software come una potenziale minaccia esistenziale per l'intero mondo del poker online.
 
Quali saranno i passi di PokerStars per prevenire data-mining
 
PokerStars ha sempre detto che se un giocatore vuole condividere i suoi risultati è una questione tra lui e qualsiasi sito che fornisce i dati. Ma se un giocatore non vuole condividere i suoi risultati in pubblico deve avere la libertà di poterlo scegliere. Abbiamo codificato questo nei nostri Termini di Servizio come programmi proibiti.
Abbiamo preso un duplice approccio nei confronti dei siti data mining come PTR .
 
In primo luogo, abbiamo preso i provvedimenti tecnici per impedire ai siti di data-mining di vedere le nostre mani. Senza entrare nei dettagli, abbiamo modificato il software più volte per rendere più difficile per i terzi registrarel'histoy hands dai tavoli. Ogni volta che abbiamo fatto questo, PTR ha risposto modificando il software per neutralizzare il nostro cambiamento. Potremmo prendere provvedimenti drastici per vincere questa "corsa agli armamenti", ma tali misure avrebbe danneggiato l'esperienza di gioco dei nostri giocatori. Ovviamente avremmo preferito non farlo.
 
Abbiamo ripetutamente contattato siti come PTR e chiesto loro di smettere di fornire dati circa i nostri giocatori a meno che i giocatori scelgano in prima persona. PTR non ha mai risposto a queste richieste. C'è stato un certo numero di aggiornamenti nelle ultime 24 ore, che svelerò alla fine di questo documento.

Conclusione
 
PokerStars è la più grande impresa nel mondo del poker online. Abbiamo una responsabilità verso noi stessi, la nostra industria, e soprattutto per la comunità del poker online e dell'intero ecosistema. Abbiamo fatto ogni sforzo per consentire a PTR a "giocare secondo le regole", ma ci hanno ignorato, e attivamente contrastato i nostri sforzi difensivi, ogni volta. Ma noi siamo impegnati a fornire ai nostri giocatori la privacy che meritano e al settore del poker online la protezione di cui ha bisogno.
 
Aggiornamento a partire dal 18 aprile, 2012

Il 18 aprile l' ISP ha convenuto che PTR ha violato i diritti di proprietà intellettuale di PokerStars. Poco dopo, PTR riemerso su un altro ISP . Tuttavia, fino al 18 aprile, PTR ha pubblicato un annuncio sul suo blog che "[W] cesseremo di resistere alle pressioni di Stars anche se non crediamo di essere un cattivo servizio alla comunità del poker online."
Il nostro team legale sta esaminando dichiarazione di PTR e deciderà come procedere.
 

Per inserire un commento, devi fare il login o registrarti.
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso