javascriptNotEnabled
Home / Video /

Il bluff nel poker online


Se parliamo di bluff nel poker online, io penso che sia totalmente diverso dal poker live. Innanzitutto cade "quasi" del tutto il fattore emozionale, almeno per quello che riguarda i "professionisti" del poker online, mentre i principianti restano spesso comunque schiavi dell'emozione. Avete presente quell'indecisione di alcuni secondi ripetuta nel tempo nell'action di un avversario, che ti fa capire di avere di fronte un bluffer? Come fate a dirlo nell'online?
 
Beh, nel poker online è più facile tenere traccia o prendere nota (con software appositi o con strumenti a disposizione di tutti) delle statistiche e delle mani giocate dai pokeristi che si incontrano più spesso ai tavoli, il che solitamente riduce la possibilità di esporsi con una tattica di bluff prolungati su più tavoli.
 
Il bluff è comunque il sale del poker, online o live che sia, e non tanto per aggiudicarsi un piatto pur avendo una mano bassa, ma soprattutto perché:
 
1. rende ingannevole il tuo gioco e quindi imprevedibile. Se l'avversario sapesse leggere cosa hai in mano (quando fai check, fold oraise) daresti un vantaggio enorme e diventeresti explotabile.
 
2. spinge gli avversari a vedere le vostre puntate quando avete realmente la mano migliore. In altre parole, anche i bluff non riusciti hanno la loro importanza in quanto falsano le vostre stats e inducono i vostri avversari a non credervi quando invece siete forti.
 
Ci sono due ottimi accorgimenti, alla portata di tutti, che si possono utilizzare per non rinuciare al bluff nel poker online ed evitare di far "comprendere" il nostro gioco agli avversari:
 
1. cambiare i tempi di reazione alla puntata, ovvero evitare di avere stessi tempi su mani simili, altrimenti si diventa facilmente leggibili (anche se voi potreste multi-tablare, non tutti multitablano; quindi i vostri avversari potrebbero essere influenzati dai tempi di reazione)
 
2. cambiare sempre gioco nelle puntate non interessanti, perché in questo modo riuscite a disorientare l'analisi e a essere più "liberi" nelle buone mani. Se cambiate spesso il vostro stile di gioco (con una ponderata alternanza di attese, rilanci, fold, check-call, check-raiseecc), avrete maggiori probabilità di non essere "letti" e di mantenere la vostra libertà e autonomia di gioco.
 
Inoltre tenete presente che è meglio bluffare al flop o al turn piuttosto che al river: infatti quando si devono ancora girare delle carte sul board, il vostro è un semibluff, cioè l'equity e lo showdownvalue della vostra mano, possono ancora migliorare (x es quando reraisate con una middle o bottom pair, si può trasformare in doppia coppia). Poi ci sono alcuni tipi di board, tipo quegli accoppiati (c'è una coppia sul board) che si prestano meglio ad un bluff.

Giada Shiyan Fang

Per inserire un commento, devi fare il login o registrarti.
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso