Ci sono voluti 8 livelli da 75 minuti ciascuno per decretare la conclusione del Day2 della seconda tappa, quinta stagione dell'Italian Poker Tour in corso di svolgimento al Casinò Municipale di Sanremo.

La giornata è partita con il ricongiungimento dei giocatori sopravvissuti al termine dei due Day1, disputati nelle giornate di giovedì e venerdì, che avevano ridotto il field a 151 players, tutti con la speranza di chiudere il Day2 positivamente.

mosslacher-ipt5-sanremo1.jpg

Il chipleader Mosslacher

 

Tra di loro tutta una serie di nomi conosciuti che avrebbero potuto dire la loro, a cominciare da Dario Sammartino che non è mai riuscito a decollare in questo day2, fino a quando, rimasto con pochi bui, è stato costretto a pushare chiamato da Muhamet Perati con una coppia di 3 che rimane buona fino al river contro del napoletano.

Stesso discorso per Andrea Benelli, Rocco Palumbo, Ferdinando Lo Cascio, Danilo Donnini, Simone Ferretti, Alessandro Fasolis, Daniele Mazzia, Carlo Savinelli e Filippo Candio, tutti fuori prima della fine del day2.

Particolarmente sfortunata l'eliminazione di Candio che esce contro Mosslacher che dopo questa mano diventa il chipleader parziale del torneo. Mosslacher inchioda l'ex november nine con un set over set rispettivamente di 10 e 7.

Nemmeno i due alfieri di PokerStars.it, Pier Paolo Fabretti e Christian Favale arrivano in fondo.

favale-ipt5-sanremo1.jpg

Favale, non gli è riuscita l'ennesima impresa live

 

Favale è sfortunatissimo: manda i suoi ultimi 15.000 con e viene chiamato da Fabio Mangano con . ben due "7" sul flop decretano l'eliminazione del "Team Online".

Fabretti, "Team PRO" : si scontra con Filippo Candio con una coppia di 8 contro quella di assi del sardo e va rotto su questo board: . Il river, un è ininfluente e Fabretti saluta la compagnia.

fabretti-ipt5-sanremo1.jpg

Pier Fabretti

 

La giornata termina intorno all'una e trenta del mattino quando il clock del torneo segna 33 players left, meno 9 allo scoppio della bolla, fissato a 24 players left; i 24 giocatori ITM diventeranno tali presumibilmente a cavallo tra il primo e il secondo livello di questo pomeriggio quando, alle 14.00 partirà il Day3.

In testa al chipcount proprio il killer di Filippo Candio, Jakor Mosslacher, ma Perati, Longobardi e Guidetti non sono poi così lontani.

Tra i più short Attilio Donato e Carla Solinas.

perati-ipt5-sanremo.jpg

Questo il chipcount al termine del Day2:

MOSSLACHER JAKOB 567000

PERATI MUHAMET 404500
SAFTICH ANDREA 379500
GUIDETTI DANIELE 343000
LONGOBARDI ALESSANDRO 304000
LIVAJA ZDENKO 280000
TORRI ANDREA 250000
TRECCARICHI WALTER 245500
NESTERENKO YURIY 244500
WYDROWSKI MARCIN 233500
SPERANZA GIANLUCA 232000
MOSELE MASSIMO 205000
GENOVESI JACKSON 203000
PIVA FABRIZIO 181000
ZAWADZKI MIKOLAJ 180500
SANGERMANO LUIGI 164000
FERRARI ALESSANDRO 159500
BULGARI MASSIMO 157000
LUPINETTI FABIO 154000
PIGNATARO LUIGI 151000
MANGANO FABIO 142000
BRIGNONE GAETANO 136500
ZAGORUYKO SERGEY 121500
BELABDELOUAHAB RYAD ARSLANE 120500
BIAGI DAVID 111000
TUAL LAURENT 97500
SIGNORELLI PIER LUIGI 83500
VENTURA ANDREA 72500
SILVERA PAOLO 68000
BRZESKI PAWEL 56500
PALLA IACOPO 55000
DONATO ATTILIO 50000
SOLINAS CARLA 21000

Il chipcount completo