esposito.jpgDopo tutta una serie di eliminazioni lampo che avevano fatto presagire una durata molto breve del tavolo finale di questo Italian Poker Tour di Campione, l'ultimo scampolo di gioco è invece durato davvero tanto.

Ci siamo lasciati con una situazione di 3 left, Planeta, Minotti ed Esposito tutti in lizza per portare a casa la picca di PokerStars.it e un bell'assegnone da 220.000 CHF.

Il primo a uscire è proprio colui il quale deteneva la chipleading all'inizio dello scontro a 3.

Dopo un colpo molto importante perso nella mano precedente, Esposito, leggermente scosso, pusha per circa 1.100.000 chips con Kx 8x e trova il call di Montini che si presenta allo showdown con una coppia di 7. Il board, 9x 4x 3x 2x Qx, non regala sorrisi ad Esposito che esce in terza posizione per una moneta di 90.000 CHF.

R Manuel Kovsca  DSC_8168.jpg

L'heads up in partenza

 

Il testa a testa decisivo comincia con Montini in vantaggio di circa 2:1 nei confronti di Planeta, ma la sfida a scacchi è davvero combattuta.

I due si studiano per tanto tempo, latita l'azione frenetica e raramente ci sono i presupposti per R Manuel Kovsca  DSC_8141.jpgvedere il flop.
Nonostante questo, piattino dopo piattino, il gap tra i due si assottiglia fino alla parità quasi raggiunta, ma è proprio in questo momento che partita, assegno e trofeo prendono la direzione di Como. Planeta rimane a quota 886.000 dopo due robusti check raise di Montini, con un colpo di coda riesce a raddoppiare e a portarsi di nuovo a 2 milioni, ma in quella che è l'ultima mano del torneo decide di 3bettare all in per circa 1.700.000 sull'apertura di Montini in mini raise a 200.000. Quest'ultimo snappa con e rimane sorpreso dalla mano di Planeta, . Il board non lascia scampo al siciliano, e Montini cela benissimo la sua soddisfazione con un sorriso appena accennato.

Vito Planeta, "DettoInverno" su PokerStars.it, continua a confermare il suo talento e finalmente lo dimostra anche live dopo i suoi innumerevoli successi sulla room della picca, come ad esempio il terzo posto al Sunday Special alla vigilia di Natale.
Per lui, un rientro felice a Palermo, con un secondo posto importante e prestigioso, la consapevolezza di poter competere con chiunque anche live e un conto in banca rimpinguato di ben 163.000 CHF.

A trionfare è invece Andrea Montini, al suo primo risultato live di un certo livello. Vincere un Italian Poker Tour da 385 giocatori e mettere in fila un field di questo livello non è certo impresa da poco.
Il tutto prende una connotazione ancora più fiabesca se si pensa che il comasco si è qualificato su PokerStars.it grazie a un ticket conquistato ad un sat da 100€ con il suo nickname "siamosolo199". Montini ha saputo aspettare le occasioni migliori per portare a casa il torneo e deve fare davvero pochissima strada per raggiungere i suoi cari e e dormire su un materasso da 200.000 CHF, qualcosa in meno rispetto alla cifra comunicata dall'organizzazione in virtù di un deal raggiunto con Planeta.

R Montini  Manuel Kovsca  DSC_8235.jpg

Elena Galli per PokerStars.it e Claudio Pagano per PaganoEvents, premiano il vincitore

 

A noi non resta che salutare tutti voi, ringraziarvi per essere stati con noi e, soprattutto, rimandare il nostro appuntamento al 23 febbraio prossimo. In quella occasione a St. Vincent tornerà il Mini IPT dopo l'assenza di qualche mese e, ovviamente, avremo il piacere di offrire a tutti voi la cronaca dell'Italian Poker Tour in partenza 5 giorni dopo.

R Montini Manuel Kovsca  DSC_8335.jpg

Montini e la sua cascata di chips

 

Payout