By misterD77 -


La cavalcata delle valchirie ha inizio alle 14.10 col Day 2 del MINI IPT a Sanremo.

Gli eroi e gli anti eroi del poker si cimentano in sala con l'obiettivo dei premi prima e dei last 24 poi per il Day 3.

I primi livelli scremano 30 giocatori con David Gerges che prende la leadership del torneo grazie a un colpaccio con K-K con tro Q-Q di Rossin che si allontana dalla vetta.

gerges_day2_miniipt3_mv.JPG

David "Frankie JS" Gerges in action al MINI IPT

Marco Lucarelli non brilla ma tiene testa e mantiene uno stack solido, mentre Simone Fornasari, a piccoli piatti, incrementa leggermente e tiene testa per la leadership che viene pareggiata all'inizio del livello 11 pure da Pasquale Cicatiello che vola a 170.000 gettoni con un paio di eliminazioni.

cicatiello_day2_miniipt3_mv.JPG

Pasquale Cicatiello, protagonista al MINI IPT di Sanremo 3

Mentre Gerges subisce due duri colpi sempre contro K-K di rivali short, Simone Fornasari controlla il proprio tavolo, incrementa e poi trova la leadership oltre quota 200.000 quando è lui a spillare K-K contro A-K di Pilisi che si arrende prima dei premi.

Fornasari sale addirittura fino a quota 270.000 gettoni, prima di cedere con A-Q contro A-K di Lenzi e farsi risucchiare nella mischia per il vertice che coinvolge pure Majone, Cicatiello, il francese Becker Bertrand, Ferro e un rientrante Rossin.

fornasari_mv.JPG

Simone Fornasari, nei top 24 al MINI IPT di Sanremo

Nella fase pre bolla dai 60 ai 40 è Andrea Dalco a progredire più di tutti superando prima quota 200.000 e poi toccando per primo le 300.000 chip quando con 9-9 contro 5-5 elimina al 42° posto Cristiano Ciampa.

Thumbnail image for dalco_mv.JPG

Andrea Dalco, tra i migliori al MINI IPT di Sanremo

A tenere botta per la leadership è Pasquale Ferro che incrementa lo stack prepotentemente e chiude a quota 394.000 chip, superato solo nel finale per la leadership.

ferro_mv_miniipt.JPG

Pasquale Ferro, tra i migliori al MINI IPT di Sanremo

La fase bolla si prolunga e la tensione sale finchè non si immola a uomo bolla Massimiliano Palmieri che con A-2 si consegna tra le mani di Bormetti che tiene A-K.

Appena si sciolgono i nodi dei premi, anche l'azione al tavolo riprende vigore e intensità selettiva e così si scende rapidamente a 30 giocatori.

Nella fase che avvicina alla conclusione del Day 2, salta Marco Lucarelli, chipleader del Day 1 che chiude 29° e Davide Bormetti, giocatore di casa, che delapida un ottimo stack in due mani chiave contro Alessandro Andrisani che vola oltre quota 300.000 gettoni, mentre il sanremese chiude 26° alla fine del livello 16 coi bui 2.000-4.000, ante 400, mentre si mette in luce pure il vincitore della Notte degli Assi, Andrea Ferrari.

andrisani_mv.JPG

Alessandro Andrisani, entra nella top five a fine giornata

Con l'ultimo livello di giornata, il diciasettesimo, si arrende anche l'ultimo texano e si chiude il Day 2.

La vittima sacrificale è Roberto Caselli che cede ad Azzarone con A-J contro Q-Q poco dopo che pure Majone si accorcia molto con top pair al flop contro set, cedendo la leadership a Gianluca Rossin.

rossin_leader_miniipt3_mv.JPG

Gianluca Rossin, chipleader al MINI IPT di Sanremo

Domani alle 14 scatterà il Day 3 con glin ultimi 24 giocatori in corsa per il Final Table a 8.

Il chipleader alla fine risulta essere Rossin con 414.500, davanti a Ferro (394.000) e Andrisani (347.000).

Per maggiori dettagli potete sfogliare il blog ai seguenti link:

Livello 10 e 11
Livello 12 e 13
Livello 14 e 15
Livello 16 e 17

Chipcount Day 2

Classifica e premi