Finisce anche il day 2 della seconda tappa dell'Italian Poker Tour di Sanremo e abbiamo quindi doppiato la boa che segna lo spartiacque tra le due metà del torneo.

Il clou della giornata appena trascorsa si è avuto verso la fine del livello numero 15 quando il gioco è improvvisamente rallentato per l'avvicinarsi dello scoppio della bolla.

R  Manuel Kovsca DSC_8383.jpg

I due livelli che hanno preceduto questo momento sono trascorsi con una lentissima frequenza di player out, ma il giocatore che ha perso per ultimo la possibilità di andare a premio è Costantino Russo.
Il giovane player di Napoli ha openpushato con da MP trovando il call del Professor Guido Crapanzano con una coppia di Kappa. Il board liscio originava un urlo di gioia da parte dei giocatori rimasti in gara che da quel momento cominciavano a dividersi i premi.

R  Manuel Kovsca  DSC_8394.jpg

Per i colori di PokerStars prova sfortunata per la PRO tedesca Sandra Naujoks, eliminata a metà giornata e con lei Salvatore Bonavena a pochi passi dai premi e Giada Fang dopo due livelli.

R Manuel Kovsca   DSC_7984.jpg

Molto bene Alessandro de Michele, regolarissimo passista del poker live che non manca praticamente mai un centro negli avvenimenti più importanti della stagione.

Alessandro chiude la giornata a quota 184.000 chip, poco sotto la media generale del chipcount che lo vede collocato in 21^ posizione.

R Manuel kovsca  DSC_8443.jpg

In testa a tutti invece il francese Jonhatan Maisonneuve che ha imbustato 790.000 chip, qualcosa come 300.000 (un average e mezzo circa) su Amos Angelini , qualificato su PokerStars.it, secondo con 390.000.

R Manuel kovsca  DSC_8431.jpg

Ancora bene Domenico Cordì, 483.000 per lui e il Professor Guido Crapanzano .

R Manuel Kovsca   DSC_8176.jpg

Alle 14.00 di oggi parte il day 3, durante il quale i giocatori passeranno da 45 a 8.