javascriptNotEnabled
Home / Video /

IPT Sanremo: Bentornati a Sanremo

 
Il sole di agosto ci ha riportato in terra ligure, a Sanremo. Mentre fuori l'attrattiva maggiore è la spiaggia, noi siamo pronti per la terza tappa dell'Italian Poker Tour, il primo tour di PokerStars.it tutto italiano che si è rivelato un grande successo.
Il percorso verso la conquista del titolo di nuovo campione italiano è iniziata ieri! Si è giocato il day 1A, nove livelli da un'ora per i giocatori che hanno avuto in dotazione 20.000 chips. Ci sono state emozioni e tante sorprese in questo ritorno a Sanremo dove sono scesi in campo i grandi nomi del poker italiano e internazionale.
Luca Pagano nella sua speciale veste di organizzatore dell'IPT ci ha illustrato nella video intervista in homepage tutti i motivi per cui l'IPT è un torneo da non perdere e ha anche dichiarato: "abbiamo reso questo torneo ancora più giocabile, aumentando di un giorno la struttura; l'obiettivo è di trasformarlo in un grande torneo itinerante che arrivi ad attrarre grandi giocatori non solo italiani ma da tutto il mondo, Venezia è stato un primo passo (65 partecipanti stranieri su 439 totali) che sarà un punto di riferimento per le prossime tappe".

Anche questa tappa si preannuncia un grande successo con ricchissimo montepremi e oltre 50 giocatori qualificati online su PokerStars.it. Cinque giorni di grande poker sono in programma per il main event da €2000+ 200 con tavolo finale televisivo che verrà trasmesso da Poker1Mania su italia 1 e in diretta streaming con il commento di Alberto "grandealba" Russo.
Nella prima tappa abbiamo visto il trionfo di Stefano Puccilli mentre a Venezia il giovane inglese Matt Perrins si è aggiudicato il titolo di campione.

Vediamo ora cosa è successo nella giornata di ieri con la cronaca di Dalia del PokerStars Blog:

Come sempre il primo livello di gioco è dedicato ad un giro tra i tavoli per riconoscere i primi volti noti e assistere ai primi duelli all'ultima chip.


Per il Team PokerStars Italia è in gara oggi Simone Ruggeri, che è appena arrivato al tavolo, mentre i suoi compagni saranno in gara nel turno B. Tra i nomi noti a rappresentare PokerStars al tavolo 6 c'è il leader della classifica tornei Giuseppe 'Misonoilluso' Pipino e tra itavoli di oggi c'è ancora un altro Supernova di PokerStars Domenico 'Domingo32' Iannone.
Ed ecco alcuni tavoli dalla composizione interessante:
Tavolo 1
Luca Castagnola, Riccardo Lacchinelli, Luigi Pignataro
Tavolo 4
Gianni Giaroni, Alberto Musini, Massimo Di Cicco
Tavolo 5
Simone Ruggeri, Carla Solinas, Roberto Candio (il papà di Filippo del Team PokerStars Italia)
Tavolo 13
Carmelo Vasta, Fabrizio Ascari, Alessio Isaia

Tra gli altri big in gara c'è anche Max Pescatori, che comincia il suo torneo dal secondo livello, Daniele Mazzia, Niccolò Caramatti e corrado Montagna, il migliore degli italiani al main event WSOP.
Le prime scintille le vediamo proprio al tavolo 1, dove Luca Castagnola si porta subito in testa al primo livello di gioco. Castagnola entra con un limp da early position e Pignataro rilancia fino a 250. Alberto Spigolon decide di attaccare dal big blind e controrilancia 1.475. Sia Castagnola che Pignataro vedono. Sul flop [Ac][7s][7h] Spigolon punta una chip gialla da 5.000. Solo Castagnola lo segue. Il turn è un [6h]. Check di entrambi e il river è [Js] Castagnola punta ancora 5.500 e Spigolon vede e mostra A-K che non basta per battere A-A di Castagnola che con il full si porta a 35.000 chips. Durante il livello solo Della Penna riesce ad accumulare più chips portandosi a 49.000. Della Penna rilancia 175 da utg lo seguono in tanti. Sia Alessio Isaia che Della Penna subito dopo puntano 50 prima che venga distribuito il flop: [Qd][3d][10c]. Utg+1 rilancia a 300. Vedono il cutoff e Isaia mentre Della Penna controrilancia a 2.000. Lo segue un solo avversario. Il turn è un [5s] e Della Penna punta 4.175. L'avversario vede. Sul river [6s] in due vanno all in e Della Penna mostra [10d][10s] per il set mentre il suo avversario ha top pair con [Qs][Jh]. Della Penna elimina il suo avverarsario e si porta a 49.000.

Siamo al terzo livello di gioco con i blinds 75-150 e si è appena conclusa la prima pausa di oggi. La struttura prevede che i giocatori vadano in pausa per 15 minuti ogni due livelli di gioco. Sono rimasti in gara 116 giocatori sui 123 iscritti totali, un numero che non è ancora ufficiale. Prosegue al meglio la corsa del protagonista della leaderboard di PokerStars.it Giuseppe 'MISONOILLUSO' Pipino che è salito a quota 27.000 chips in poche mani. Il primo piatto da 3.500 lo porta a casa puntando 1.000 su un flop [4h][Ah][10s]. Poi su un flop [Qc][5c][8d] conduce puntando 500 seguito dall'avversario al bottone. Il turn è un [8s] e Pipino punta ancora 500, ancora una volta c'è il call. Al river [Kd] il giocatore al bottone prende l'iniziativa mettendo nel piatto 2.500, ma non fa passare il giocatore di PokerStars. Allo showdown Pipino mostra Q-2 e si aggiudica il piatto contro A-5 del suo avversario. In difficoltà invece Simone Ruggeri che scende a quota 13.000, il colpo che gli toglie metà delle sue chips è una battaglia su un board [3d][10d][6s][7h][3s] in cui Nygaard Simon Holbaek è andato all in al river per 11.000 chips. Dopo aver riflettuto Simone decide di vedere con 9-9 ma la sua coppia non è abbastanza contro la scala che il danese ha realizzato con [4s][5s].
Grazie al nuovo sistema di chipcount aggiornato in tempo reale, sappiamo che il leader in questo momento è Alessandro Adinolfo che ha raddoppiato con A-A contro un avversario con Q-Q e adesso ha davanti 65.000 chips.

Simone Ruggeri, unico rappresentate del Team PokerStars Italia in gioco in questo day 1A, ha appena lasciato il suo posto al tavolo. Dopo il colpo perso contro il danese Nygaard Holbaek la sua discesa è proseguita inesorabile, rimasto corto con circa 3.000 chips, gioca il suo ultimo colpo sul rilancio di un giocatore in early position. Simone Ruggeri ha [Ac][Jc] mentre il suo avversario ha in mano [As][Kh]. Su un board [9h][9s][10d][ad][3c] per Ruggeri si conclude prematuramente questa terza tappa IPT.
Intanto, mentre si sta giocando il quarto livello con i blinds 100-200, abbiamo dalla direzione di gara i numeri ufficiali, i giocatori che hanno preso parte a questo day 1A sono 130 di cui 109 restano ancora in corsa.

Siamo al livello 5 con i blinds 150-300, più di metà percorso per la giornata di oggi, al termine di questo livello i giocatori, divisi in due gruppi, si fermeranno per un'ora di pausa cena.
Il tavolo più interessante è proprio quello che ha offerto le prime sorprese della giornata e che continua a regalare azione senza sosta. Al tavolo 1, al quale probabilmente nessuno vorrebbe unirsi, in questo momento siede il leader Andrea Gandini con oltre 80.000 chips, ed è in ottima compagnia. Con lui siedono infatti: Luca Castagnola, Riccardo Lacchinelli, il primo campione italiano della storia Fabrizio Ascari, Il finalista di Venezia Luigi Pignataro e il migliore italiano al main Event WSOP Corrado Montagna.
Proprio tra questi due giocatori si sviluppa una mano interessante a colpi di bluff. Su un flop [ah][7h][6c] Montagna punta 2.500 chips e Pignataro risponde con un rilancio da 6.300. I due si studiano e dopo un minuto di riflessione Montagna decide di passare. "Asso e dieci?" gli chiede Pignataro mentre gli mostra il suo bluff con [5h][5d].
Montagna risponde placidamente.... "avevo donna e nove"! Un tavolo a cui decisamente non mancano i colpi di scena. Ma a questo punto l'ultima parola al tavolo tocca al chipleader Gandini che sul finire del livello ingloba le chips di Pignataro nel suo già corposo stack portandosi a 112.000. Gigetto chiama dal big blind un raise di Gandini da 900. Il flop è [jd][4d][2h] e Pignataro punta 3.000, si scatena quindi la battaglia dei rilanci, Gandini rilancia a 9.000, Gigetto controrilancia a 26.000 e Gandini va all in seguito da Pignataro ormai committed.
Ecco le loro carte: Pignataro [Kd][Qd], Gandini [Qc][Qs].
Turn e river sono ininfluenti e, mentre il primo gruppo di giocatori si prepara per la pausa cena a cui manca pochissimo, per Pignataro, che sembrava fiducioso nella sua corsa alla raccolta delle chips, si conclude invece questo IPT.

Durante il sesto livello di gioco il movimentato tavolo 1 perde un altro dei suoi illustri protagonisti, si tratta di Corrado Montagna, il recordman delle WSOP, che è eliminato in uno scontro con [Qh][Qc] contro [Ad][Ah] del francese Laurent Lotti su un board [6c][kd][8d][9d][8c]. Bel colpo di fortuna invece per Giuseppe Pipino, MISONOILLUSO vola a 68.000 in uno scontro in cui parte in svantaggio. Da utg Pipino aveva rilanciato 900 con [As][Qs] trovando il call dello small blind e il raise da 3.000 di Evandro Cicolani dal big blind con [Ah][Kc]. Sia Giuseppe Pipino che lo small blind vedono e su un flop [Ad][kd][qd] Cicolani dopo il check dello small blind va all in. MISONOILLUSO vede e su questo board sembra avere poche speranze.....ma una provvidenziale [Qh] lo aiuta. Il river è un [2h] e per Giuseppe Pipino è il momento di andare in pausa cena con umore decisamente positivo.

I giocatori stanno riprendendo posto ai tavoli per giocare il settimo livello. I blinds sono saliti a 200-400 con 50 di ante. Dei 130 iscritti di oggi rimangono in gioco solo 80 e la media delle chips in gioco è 32.500. In questo livello vediamo partire in forma Andrea Benelli, il plurifinalista EPT elimina un avversario portandosi a 58.000. Da utg+1 Benelli rilancia a 1.200, lo seguono 3 avversari. Il flop è [qd][4d][8h] e il primo a puntare è Filiaci che mette nel piatto 3.600. C'è un fold prima che parli ancora Benelli che decide di andare all in per 35.000. Passa anche l'altro giocaotri e la parola torna al cutoff Filiaci che decide di vedere. Benelli mostra [ad][kd] mentre Filiaci ha [kc][qs]. Il turn è un [9d] mentre il river è un [7d]. Con il colore chiuso al river Benelli soffia le chips all'avversario. Prosegue anche il torneo di Roberto Candio, il padre del Team PokerStars Italia Filippo, ha appena raddoppiato andando all in preflop con A-3. Il suo avversario ha 9-9 e su un board Q-8-A-4-6 si riporta a 15.000. Non è molto ma la sua corsa continua comunque. Tra i volti noti del panorama EPT resiste anche il runner up di Praga della scorsa stagione, Massimo di Cicco, che ha davanti 35.000 chips. Intanto al tavolo di Giuseppe Pipino è arrivato un altro dei big in gara oggi, si tratta di Max Pescatori che arriva al tavolo con 45.000 circa dopo aver raccolto un bel piatto in una mano con parecchi limpers in cui la sua coppia di 10 si è trasformata in full al river. Il torneo di MISONOILLUSO prosegue in salita e la fortuna sembra essere dalla sua parte perchè il river gli regala un altro piatto. Su un board [Qs][ks][jh][7c][7h] incamera le chips di un avversario la cui doppia Q-J non regge fino al river contro K-9 di Pipino.

Siamo arrivati all'ottavo livello della giornata, sono rimasti in gara 67 giocatori e i blinds sono saliti a 300-600 con ante da 75. Il colpo più spettacolare di questo penultimo livello della giornata è sicuramente il poker di 6 realizzato da Carla Solinas. Su un piatto rilanciato 4 giocatori arrivano a vedere il flop, tra loro ci sono Benelli e Carla Solinas rispettivamente allo small e al big blind. Sul flop [jd][6s][8s] Benelli fa check, mentre la Solinas punta 2.200 seguita solo dal finlandese Mika Tapani. Al turn arriva un [6h] e Carla punta ancora 4.000, seguita dal suo avversario. Il river è un [2d] e questa volta Carla investe 11.000 chips. Il finlandese dopo essersi preso il suo tempo per riflettere decide per il call. Carla Solinas sorridente mostra il poker chiuso al turn con [6c][6d] e al giocatore scandinavo non resta che gettar via le proprie carte. Con questo colpo Carla si porta a 80.000. Tra i primi dieci giocatori al momento. Eliminato invece Riccardo Lacchinelli che dopo aver resistito stoicamente al tavolo 1 dopo essere sceso ad un certo punto fino a 7000 chips diventa la successiva vittima di Gandini che sembra inarrestabile e continua a condurre indisturbato. Gandini da utg vede il rilancio all in di Lacchinelli dal bottone per 4.600 chips. Su un board [ah][6s][7h][qs][10s], con [9c][10c] il funambolo ha la peggio contro [Kc][Qh] di Gandini.

Siamo arrivati all'ultimo livello della giornata, il nono livello con i blinds 400-800 e ante da 100. Sono in gioco al momento 58 giocatori. La notizia più entusiasmante arriva ancora una volta da Giuseppe Pipino, il leader della classifica annuale tornei si è qualificato ancora una volta tramite un satellite su PokerStars.it, e dopo aver già fatto scintille nel corso della giornata, nell'ultima fase di gioco fa una vittima illustre portandosi in testa al chip count. A cedere all'incredibile carica di MISONOILLUSO è Max Pescatori. La mano fatale al Pirata Italiano si apre proprio con il rilancio di Pescatori da utg per 2.200 chips che trova 3 caller tra cui Pipino da middle position. Il flop è [as][5d][4d], il big blind fa check e Pescatori punta ancora 3.500. Pipino è l'unico a seguirlo. Al turn arriva un [kh] e il Pirata punta 4.500, Pipino a questo punto rilancia fino a 15.000 e Pescatori va all in per circa 40.000 con [Ac][kc] e doppia chiusa al turn, purtroppo per lui l'inarrestabile Pipino ha in mano [Ad][Ah] al momento giusto e ha chiuso il set al flop! Con questa mano Pipino diventa chipleader con 134.000 chips e può festeggiare contento. Intanto la direzione di gara annuncia le ultime tre mani di oggi attraverso la voce di Sanaz "Sunny" Fattahi. Ancora pochi minuti e questa incredibile giornata di grande poker sarà conclusa.

Si è conclusa con grandi emozioni dal fronte dei rappresentanti PokerStars, la prima giornata della terza tappa dell'Italian Poker Tour che torna dopo due mesi sotto il sole della bella San Remo. Alle 14.00 di oggi erano 130 i giocatori che hanno aperto speranzosi questo turno A del primo giorno di gara del Main Event. Al termine della lunga maratona da nove livelli, solo 52 ce l'hanno fatta e torneranno in gara Sabato per unirsi ai giocatori che supereranno il primo turno domani. Per il Team PokerStars Italia era in gioco Simone Ruggeri che purtroppo è tra gli eliminati nei primi livelli di gioco. Ma le soddisfazioni non mancano a PokerStars.it e arrivano dal fronte dei qualificati. Conquista infatti il posto di chipleader del day 1A Giuseppe Pipino, che si è distinto negli ultimi mesi per gli ottimi risultati raggiunti su PokerStars.it dove gioca con il nickname MISONOILLUSO e conduce la prestigiosa leaderboard. Lo abbiamo visto protagonista in molti tornei tra cui un anche il Sunday Special e ha partecipato a questo main event grazie ad un satellite giocato su PokerStars.it. Pipino ha chiuso la sua emozionante giornata con 128.300 chips, dopo aver eliminato il Pirata Italiano Max Pescatori con un set realizzato con A-A. A inseguire il leader da vicino ci sono Andrea Gandini (120.700) e Luca Topazio (112.700). Tra i giocatori che non hanno superato le fatiche del day 1A oltre a Pescatori ci sono anche: Alessio Isaia, Riccardo Lacchinelli, il protagonista del tavolo finale di Venezia Luigi Pignataro e Francesco De Vivo. L'appuntamento è rinnovato a domani e dalle ore 14 partirà la nuova maratona da nove livelli per i giocatori del turno B. Sono attesi il doppio dei giocatori in questo day 1B che è stato il più richiesto dai giocatori. Vedremo il Team PokerStars Italia scendere in campo con Nicola Fedeli, Filippo Candio, Elena Ichim e Pierpaolo Fabretti e ci saranno anche i Team PokerStars Friends Alberto Russo e Alberto de Nardi.

Il blog di PokerStars vi terrà aggiornati su tutte le fasi salienti di gioco, con le migliori mani i conteggi in diretta grazie al nuovo sistema presentato oggi dalla direzione di gara e le foto dei giocatori.


Buonanotte a tutti dal Casinò di San Remo!

Fonte: By Dalia www.pokerstarsblog.it


Per inserire un commento, devi fare il login o registrarti.
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso