Oggi penultima giornata di gioco

Anche il day 2 dell'IPT di Sanremo passa sui libri. E verrà probabilmente ricordato come l'Italian Poker Tour che ha vissuto uno dei momenti più bizzarri ed emozionanti mai vissuti dagli appassionati di poker.

Lo scoppio della bolla è di per sé un momento durante il quale il pathos raggiunge livelli altissimi, ma quello che è successo oggi ha davvero dell'incredibile.

R  Manuel Kovsca  DSC_9615.jpg

Mangano

Dopo alcuni tentativi andati a vuoto che vedevano i corti raddoppiare inesorabilmente ai danni dei deep stack, verso la fine del day 2 erano ben 3 i tavoli interessati ad un eventuale scoppio della bolla: in due di questi Fabio Mangano e Vincenzo Ricchiuto venivano eliminati all'unisono, nello stesso momento, ricordiamo che in bolla si gioca hand for hand.

R  Manuel Kovsca DSC_9630.jpg

In questi casi il regolamento dice che in caso di giocatori eliminati in tavoli diversi, l'ultimo premio viene splittato tra quei due o più giocatori.

R  Manuel Kovsca  DSC_9655.jpg

Ricchiuto

In base a questo passaggio, Ricchiuto e Mangano portano a casa una consolazione di 1.700 € cadauno.

La giornata è stata dominata dal solito, eterno, Olecksii Kovalchuk che, dopo un inizio difficile, recuperava il terreno perso e macinava chips con una facilità disarmante chiudendo in testa al chipcount con 850.000 chips.

Molto bene anche Walter "Cesarino" Treccarichi, ottimo quinto, che saliva proprio al termine della giornata ai danni di Marco "magicbox" Bognanni, grazie ai suoi assi contro le donne del piacentino.

Sfortunato Daniele Amatruda che perdeva 4 colpi di fila subito dopo la bolla; il savonese era comunque in buona compagnia: uscivano in quel frangente Matteo Taddia, Alberto Musini e Max Mosele.

Nel pomeriggio avevamo perso invece Luca Pagano al quale non riusciva il miracolo di una risalita da quota di partenza di 6.000 dalla quale era partito a inizio giornata. Luca riusciva a resistere per i primi due livelli, ma il coin flip di giornata lo eliminava dal torneo: per il campione trevigiano contro la coppia di 8 del suo avversario che teneva fino al river.

R  Manuel Kovsca DSC_9408.jpg

Minieri

Ancora dentro invece Dario Minieri e Salvatore Bonavena, entrambi poco sotto la quota di 200.000, ed entrambi sicuri protagonisti del day 3 di questo pomeriggio che seguiremo a partire dalle 14.00.