ps_news_thn.jpgManca oramai davvero poco allo start della seconda tappa stagionale dell'Italian Poker Tour 3 che si terrà presso il Casinò di Campione d'Italia nel piacevole contesto del lago di Lugano in Svizzera. La sfida comincerà il 18 giugno col Mini IPT fino al 22 giugno, per poi dare spazio fino al 27 giugno al Main Event.

Le attese per questo evento sono decisamente elevate, sia per la location confortevole per buona parte del nord che gioca a poker dal vivo, sia per i qualificati online di PokerStars.it che scalpitano all'idea di mettersi in gioco e lottare per i ricchi premi che attendono i vincitori.

ipt3_kovsca.jpg

Proprio il gioco online del poker può essere un viatico per raggiungere traguardi sognati dal vivo.

Il buy-in dei Main Event IPT tocca quota 2.000+200€ ma non tutti possono o vogliono investire una cifra considerevole e cercano di ottenere il passaggio attraverso i satelliti di qualificazione che si tengono regolarmente sulla piattaforma più in forma d'Italia, ovvero PokerStars.

Uno dei personaggi più noti sia online che live è ormai Claudio Leonardo clapagano Pagano che, oltre ad avere il titolo di Supernova Elite, risulta essere uno degli specialisti delle qualificazioni online alle tappe IPT.

Sono numerosi ormai i biglietti gratis staccati dal siciliano, non ultimo proprio l'appuntamento di Campione d'Italia.

Claudio Leonardo clapagano Pagano ci regala qualche perla di saggezza nell'augurio che possano essere sempre più gli emuli che ottengono risultati positivi e qualificazioni nel mondo del poker.

Manuel Kovsca R DSC_8888.jpg

Come qualcuno avrà potuto vedere sono uno dei qualificati online e non è la prima volta che quest'anno ottengo il ticket per un IPT tramite un satellite su PokerStars, infatti ultimamente ho giocato grazie ai satelliti pure l'IPT di Malta seppur con scarsi risultati.

Sicuramente per ottenere una costanza di risultati online la prima cosa fondamentale è sentirsi bene con sé stessi nel senso che sconsiglio vivamente di giocare quando si è stanchi o quando si ha qualche preoccupazione personale poichè il rendimento scende di molto e non si riesce a giocare con la giusta concentrazione che occorre per riuscire a ottenere risultati di un certo livello.

Un altro aspetto importante, che ho imparato provandolo sulla mia pelle, è la gestione del bankroll. Mi è capitato più volte in passato di costruire e distruggere il roll davvero in poco tempo quindi da un pò di tempo a questa parte mi sono messo delle regole per non rischiare di andare broke. E il concetto di "darsi delle regole" va dunque di pari passo con un altro aspetto chiave, la disciplina.

Infine, a mio avviso, è importante avere una buona autostima e immagini mentali sempre positive per affrontare i rivali al tavolo col giusto approccio; Inoltre è fondamentale avere rispetto e comportarsi in modo educato nei confronti dell'avversario, in qualsiasi situazione sia fortunata che meno fortunata.

Per quanto riguarda i miei obiettivi su PokerStars il primo è riconfermare entro settembre il livello di Supernova Elite e poi magari concentrarmi sulla TLB (Table Leader Board) visto che vorrei riuscire a entrare nella top 3, anche se è davvero impegnativo visto i numerosi regular presenti in classifica. Infine proverò a continuare la mia striscia positiva vincendo satelliti e magari anche qualcuno per l'EPT in modo da portare la picca in italia!

A presto

Claudio Leonardo clapagano Pagano