javascriptNotEnabled
Home / Video /

I giganti dormienti del poker

 I giganti dormienti del poker (di Stephen Bartley)


Mettiti a tuo agio. Ma non prima di aver vinto. Dopo.

 

I giocatori di poker high stakes sono i competitori più ragionevoli al mondo?

Lo chiedo perché sono rimasto stupito da qualcosa che noto spesso nelle risposte che ricevo dai giocatori intervistati dopo il loro ultimo trionfo su PokerStars.

È uno strano fenomeno, qualcosa come la storia di una serie TV "malata" commissionata ad uno scrittore, o un monologo alla Woody Allen che finisce spesso con una gara di alieni per portare i vestiti da lavare agli esseri umani.

"Un giovane poker player che dedica la sua vita a vincere il gioco per il quale ha un'ossessione. Rifiutando uno stile di vita tradizionale, riesce a raggiungere il suo obiettivo, ma subito dopo si addormenta."

Soprattutto l'ultima parte, continua a saltare fuori. Nelle conversazioni con vincitori di eventi come SCOOP o Sunday Million, vincono, e poi vanno a letto.

Ma un attimo, torniamo indietro: dov'è lo champagne?

"Ero davvero stanco, così sono andato dritto a letto", ci racconta Gambler4444, che ci ha spiegato come ha festeggiato la sua vittoria al Super Tuesday. Niente champagne, niente cena, nessuna danza.

Ed il vincitore delle SCOOP e del Sunday Million, frost3ggg?

"Sono andato a letto", ci dice. Omeglio, per usare le sue parole, "Ho scalato la montagna scalinosa ed ho raggiunto la Letto town". E lo ha fatto senza avvisare nessuno che avesse vinto.

Non che manchino motivi dietro queste scelte.

La dote principale che serve per vincere questi tornei così importanti è una incredibile abilità sovrumana di riuscire a rimanere svegli per tutta la notte. Non c'è un'"ora X" nel poker, nessun orologio che fa il countdown. Si gioca finché si vince (o si perde). Pochi altri giochi hanno un simile programma, quindi chi è "disposto a vincere" questi tornei deve essere disposto ad arrivare esausto fino alla fine. Inoltre, anche se voleste cenare e ballare, difficilmente troverete qualche posto che vi consentirà di farlo alle 8:15 del mattino.

Ovviamente qualcuno, da qualche parte, è preparato a rispettare i suoi "obblighi" di festeggiare una vittoria così importante. È il caso di Mike "SirWatts" Watson. Beh, più o meno.

"Per festeggiare ho bevuto una birra", ci dice.

Prima di aggiungere: "...E poi sono andato a dormire".

 

Tratto da pokerstarsblog.com

Tradotto da Marcellus88

Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso