javascriptNotEnabled
Home / Video /

Guerre tra regular (pt 7)

http://www.twoplustwo.com//images/logo_twoplustwo.jpg


Nella sesta parte dell'articolo ci eravamo lasciati con un esempio che ci mostrava come le guerre tra regular possono diventare estreme, sopratutto quando c'è in gioco il tilt. Adesso vedremo una mano ancora più "estrema" rispetto a quella precedente, spiegandola.
 
 
Esempio
 
NL600, 8 giocatori 
 
MP2: 645.55€
CO: 600.00€
BTN: 868.05€
Hero (SB): 600.00€
BB: 734.90€
UTG: 420.00€
UTG+1: 327.90€
MP1: 1183.15€
 
 
Preflop (9€): Hero è SB con  
 
6 fold, Hero raise a 18€, BB raise a 54€, Hero raise a 125€, BB raise a 734.90€ ed è all-in, Hero call 
 
Flop (1200€):  
 
Turn (1200€):
 
River (1200€):    
 
Hero mostra (2 pair 9 e 4) 
 
BB mostra (coppia di 4) 
 
Hero vince 1997€, rake: 3€

In questo esempio abbiamo aggiustato il nostro range contro un reg vincente del 600, che probabilmente sapeva che stavamo shottando il 600 ma che non eravamo reg del livello. Invece di chiamare contro un reg fuori posizione, decidiamo di 4bettare per chiamare il suo eventuale push, sapendo che avrebbe probato a farci foldare la mano. Ampliando il nostro value range di 4bet, l'avversario ha shovato incorrettamente una mano molto marginale sperando che foldassimo.  
 
I modi di far tiltare un reg sono veramente tanti, e non si limitano solo al 3bettarlo molto preflop: possiamo chiamare molto postflop in floating, rilanciare molte sue c-bet, mini-raisare molte bet che effettua ecc. Queste mosse possono (e lo faranno spesso) causare il tilt di un avversario, e generalmente lo porteranno a "regalarci" moltissimi soldi. Stiamo molto attenti, però, a non indurre al tilt gli avversari sbagliati: ce ne sono alcuni dal mindset molto solido, che riusciranno, anche abbastanza facilmente, a prendere le giuste contromisure e farci perdere tanto.
 
Livelli di pensiero
 
Adesso accenneremo quello che è uno dei capisaldi del poker, di cui tutti, almeno una volta, abbiamo sentito parlare: i livelli di pensiero. In questa penultima parte dell'articolo elencheremo quali e quanti sono i livelli di pensiero, per poi spiegare nell'ultima parte come utilizzarli. 
 
Ai microlimiti, questo concetto non è fondamentale, in quanto i nostri avversari arriveranno al massimo al primo livello. Ecco i vari livelli di pensiero:
  
Livello 0: non so niente 
 
Livello 1: Cosa ho? 
 
Livello 2: Cos'ha il mio avversario? 
 
Livello 3: Cosa il mio avversario pensa che io abbia? 
 
Livello 4: Cosa il mio avversario pensa che io penso che lui abbia? 
 
Livello 5: Cosa il mio avversario pensa che io penso che lui pensa che io abbia? 
 
Cerchiamo di capire quale sia il nostro attuale livello, Giovedì completeremo questo lunghissimo articolo!
 
Tratto dal forum twoplustwo
 
Tradotto da Marcellus88

Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso