javascriptNotEnabled
Home / Video /

Guerre tra regular (pt 2)

http://www.twoplustwo.com//images/logo_twoplustwo.jpg

Nella
prima parte dell'articolo abbiamo visto uno screen di Hold'Em Manager con due giocatori, che possiamo chiamare (da sinistra a destra) player A e player B.
Il player A è un giocatore molto tight, che gioca 11/7 e con una 3bet del 2.4%. Usando PokerStove, possiamo scoprire che questo range comprende solo lemani che vanno da TT ad AA (esclude AKs ed AKo). Questi dati sono in linea con la tabella, e possiamo dunque affermare che la maggior parte delle 3bet effettuate da questo giocatore siano fatte solo col top del range preflop.
Il player B è più loose, gioca 17/14 e 3betta il 7.3% delle volte. Già dalla tabella, possiamo vedere che 3betta un range molto più ampio, quindi possiamo immaginare che abbia un range di 3bet in bluff e possiamo agire di conseguenza (più avanti spiegheremo come).

Un altro modo utile di studiare i range di 3bet degli avversari è quello di vedere quanto 3bettano da ogni posizione, e ciò può essere fatto passando il mouse sopra le statistiche di 3bet di HEM mentre giochiamo. Dovrebbe apparire un riquadro come questo:



Come possiamo vedere, questo giocatore 3betta in totale il 5% delle mani. Bene o male, le percentuali sono le stesse per ogni posizione, con delle piccole variazioni da CO e BB, dove la % è più alta, e da SB, dove è più bassa.
Cosa vuol dire? La più alta percentuale di 3bet dalle late ci mostra come questo giocatore 3betti un range più ampio di mani in bluff contro giocatori che cercano di rubare spesso il piatto.
 
 
Come possiamo contrastarlo? I modi per contrastare un giocatore che vuole avviare una guerra tra reg sono principalmente 2, ognuno coi suoi pro ed i suoi contro: la 4bet ed il call. In questa seconda parte dell'articolo, parleremo della 4bet.

 
 
Come reagisce il nostro avversario alle 4bet?
Solo perché un giocatore 3betta molto, non significa che voglia sempre giocarsi tutto il suo stack preflop. Il giocatore sopra ha una fold to 3bet del 50%, ma la maggior parte dei reg che 3betta un'ampia percentuale di mani ha una percentuale di fold to 4bet ancora più alta. Questa statistica è importante da tenere a mente, perché potremo iniziare a 4bettare in bluff questo avversario, traendo subito profitto.

 
 
Esempio
NL200, 8 giocatori
 
 
UTG: 50.00€
UTG+1: 215.00€
Hero (MP1): 356.25€
MP2: 425.30€
CO: 480.90€
BTN: 244.00€
SB: 200.00€
BB: 111.85€
 
 
Preflop (3€) Hero è MP1 con
 
 
2 fold, Hero raise a 6€, 3 fold, SB raise a 20€, 1 fold, Hero raise a 46€, SB fold.

Mano abbastanza tipica. Hero apre da middle e SB, che 3betta spesso (6.5%) controrilancia. Notiamo che SB ha il 70% di fold to 4bet e visto che abbiamo una mano decente per bluffare (As ed A-broadway diminuiscono le possibilità che l'avversario abbia una mano molto forte) andiamo nuovamente sopra. Nel caso venissimo chiamati, avremmo circa il 30% di equity vs qualsiasi pocket pair. Se ci dovesse 5bettare, sarebbe un easy fold.
Molto importanti per la 4bet in bluff sono le dimensioni del raise e dello stack effettivo. Con una mossa del genere, oltre a vincere il piatto senza showdown, rafforzeremo la nostra immagine di giocatori LAG.

 
Tratto dal forum twoplustwo
 
Tradotto da Marcellus88

Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso