javascriptNotEnabled
Home / Video /

Giocare per professione (pt 2)

 http://www.twoplustwo.com//images/logo_twoplustwo.jpg
 
(2) A causa del fatto che da adesso "dobbiamo", e non più "possiamo" giocare, il poker diventerà molto probabilmente meno divertente.

Le cose che facciamo sono sempre molto più divertenti quando non siamo costretti a farle. Se siamo costretti a giocare di più, ed anche quando preferiremmo fare altro, è naturale che il poker inizierà ad essere più un lavoro che un divertimento. Diventando professionisti, perderemo un hobby che ci divertiva. La buona notizia è che potrebbe regalarci abbastanza tempo libero da inseguire un altro hobby (cosa per la quale, personalmente, sono diventato pro). Sfortunatamente, potrebbe anche portarci avoler smettere, a non voler giocare più una singola mano in vita nostra. La nostra concentrazione e, di conseguenza, la winrate, ne risentiranno.

Raccomando due cose per combattere la voglia di mollare. La prima è molto semplice: dobbiamo guardare al tutto. Stiamo letteralmente giocando per vivere e, magari, abbiamo anche degli introiti molto buoni. La seconda è quella di passare più tempo a studiare e meno a giocare. Imparare uno stile differente, o addirittura un altro gioco. Proviamo a trovare nuovamente quegli stimoli che hanno reso il poker così divertente da volerlo rendere il nostro lavoro. 
 
(3) Stiamo attenti alle conseguenze fisiche

Penso che il poker sia come ogni altro lavoro in questo senso. Non andremo molto nel dettaglio, ma stiamo attenti a prevenire lo stress nella mano con la quale usiamo il mouse, cerchiamo di fare esercizi adeguati ecc. 
 
(4) Troppa libertà non è necessariamente positiva

Il poker ci darà molta più libertà rispetto a qualsiasi altro lavoro. Le persone tenderanno a vedere questo aspetto come uno dei migliori di questo lavoro, ma questa libertà può essere davvero dannosa per l'auto-controllo di una persona. Pensate al vostro tipo di personalità e sarete in grado di gestire i gradi di libertà che offre il poker. 
 
(5) Niente più benefici

PokerStars non si occuperà dell'intervento che serve a te o alla tua famiglia (beh, forse potrete mandare una mail ed il Supporto vi invierà una bellissima letterina con gli auguri di buona guarigione, ma sono abbastanza sicuro che non pagheranno il vostro intervento di tasca loro) 
 
(6) Conosci le leggi del tuo Paese sulle tasse

In alcuni paesi, gli introiti del poker non sono tassabili. In altri lo sono. Negli Stati Uniti, ad esempio, un giocatore di poker paga le tasse allo stesso modo in cui le paga un impiegato del Best Buy. Assicuriamoci di conoscere per bene le leggi che regolano la tassazione del poker nel nostro paese.
 
Tratto dal forum twoplustwo
 
Tradotto da Marcellus88

 
 
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso