javascriptNotEnabled
Home / Video /

Giocare fuori posizione (parte 2)

 Giocare fuori posizione (pt 2)

 

Come anticipato nella prima parte dell'articolo, ecco un esempio contro un avversario, che ha giocato 21/12/3 su 500 mani e sul quale avevo la seguente nota: "Giocatore forte, capace di buone giocate. Sembra avere una buona conoscenza dei vantaggi della posizione e mi ha outplayato da diversi piatti che avevo aperto preflop. Avrei voluto chiamarlo diverse volte per farmi mostrare il suo set, ma poi ho sempre ceduto e passato la mano. Gli piace rilanciare le c-bet al flop, o floatare e raisare al turn."

 

NL100, Ero in MP con :Ah :Qh ed ho aperto a 4€. L'avversario ha chiamato da BTN e ci siamo ritrovati al flop in HU.

Al flop sono scesi :Jh :5c :4d, ed ho c-bettato 6€. Lui mi ha 3bettato a 18€, giocata che aveva già fatto in precedenza. Sicuramente farebbe questa giocata con set, ma potrebbe avere anche una top pair con mani come JTs, AJ o simili. Se giocassi contro set o doppia starei molto sotto. Magari, potrebbe anche avere un'overpair che ha deciso di non rilanciare preflop. Spesso, invece, avrà una pocket pair che non ha migliorato. Ho pensato che il suo range più probabile fosse composto da piccole pocket pair, top pair o aria totale rispetto ad un punto molto forte. In altre parole, non andrebbe a chiamare un re-raise...

 err_notlogged_required_GreyStar
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso