javascriptNotEnabled
Home / Video /

Giocare dallo Small Blind

 Giocare dallo SB

 

Recentemente ho effettuato il passaggio dal full ring al 6-max, e devo dire che mi sto divertendo. Tuttavia, mi sento un po' insicuro su come giocare dallo small blind (quando non ci sono limper e rimaniamo soltanto io ed il big blind), e vorrei raccogliere qualche parere su questo argomento.

 

Nel full ring, la situazione di BvB è molto rara, mentre nel 6-max è abbastanza comune, e non sono sicuro al 100% di come doverla gestire.

 

Voi come giocate in questa situazione? Completate spesso? Se sì, con quale range? Foldate molto? Con cosa decidete di aprire in raise?

 

Fino ad ora, ho foldato le mani peggiori contro i giocatori che rispetto, perché non voglio giocare una mano trash contro un buon giocatore fuori posizione. Tuttavia so che, almeno matematicamente parlando, ho sempre le odds per completare.

Potreste darmi qualche consiglio?


Dipende molto dal tipo di avversario.

 

Quando foldano tutti ed il BB è un avversario LAG, preferisco non rilanciare con una mano così così. Voglio una mano che abbia un discreto valore e che sia in grado di legare un punteggio forte (come pocket pair o suited connectors, più ovviamente le broadway, gli A ed i K medio forti). Avrò, per il resto della mano, un giocatore LAG in posizione su di me, quindi preferisco avere mani che siano in grado di prendere tutto il suo stack qualora decidesse di aggredire.

 

Se, invece, c'è un avversario tight alla mia sinistra, rilancio praticamente ogni mano, e foldo finché non mi capita di legare una mano premium.

 

Gli avversari contro i quali dobbiamo stare più attenti sono i loose passive, perché difficilmente riusciremo a capire dove stiamo nella mano finché non foldano o non arriviamo allo showdown. Contro questi tipi di avversari, gioco una grande varietà di mani, ma in maniera cauta, perché sono giocatori in grado di chiamare fino al river con mani come second pair, o a volte anche peggiori.

Il 6-max, secondo me, è molto più un gioco postflop, quindi conoscere l'avversario contro cui si giocherà, specie se siamo fuori posizione, diventa fondamentale.

 

Generalmente, evito di avventarmi se non conosco l'avversario alla mia sinistra. Magari non sarà il modo ottimale, ma è così che gestisco questa situazione, e mi trovo abbastanza bene.

 

 

Completare dallo SB non è una buona mossa. Tuttavia, lo faccio spesso, e credo sia una mossa giustificata se il BB ci permette di farlo. Quindi, possiamo puntare ogni volta che hittiamo un pezzo di flop e la maggior parte delle volte che non succede per portare a casa il piatto. Trovo strano che gli avversari foldino ogni volta che al flop scendano un A o un K. Ovviamente, io in queste situazioni non ho una buona mano, perché altrimenti l'avrei rilanciata preflop, e so che anche l'avversario non ha nulla perché avrebbe fatto lo stesso.

 

Quindi, in pratica, se ho una mano giocabile dallo SB, apro il gioco con un rilancio. Altrimenti, se il BB me lo permette – e solitamente lo fa –, completo con qualsiasi altra mano (anche 92o).

 

Tratto dal forum twoplustwo

Tradotto da Marcellus88

Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso