javascriptNotEnabled
Home / Video /

Germania in vetta al Main Wsop, ma Lamb non molla

E' la 174esima mano a cambiare la direzione del final table del Main Event delle World Series of Poker. Una mano che ha azzoppato Matt Giannetti, uno dei favoriti per la vittoria finale e che è stato poi definitivamente eliminato dal connazionale Ben Lamb. Tra i due litiganti rischia di godere il terzo, cioè Pius Heinz , un tedesco che può riscrivere la storia del suo paese partendo da 3 players left con uno stack da 107,8 milioni di chips, tante quante le altre dei due avversari messi insieme.

Una grande occasione per il poker 'ceco' con Martin Staszko terzo con 42.7 milioni. Per il poker Usa, invece, c'è il rischio di un altro anno a digiuno dopo lo 'scippo' del canadese Duhamel dell'anno scorso. Tuttavia c'è un certo Ben Lamb in seconda piazza con 55 milioni di chips. Intanto si è già piazzato nei 'top three' dopo aver vinto un braccialetto Wsop 2011 da 800,000 dollari al Plo Championship da 10,000 dollari e un secondo posto al Plo da 3,000 dollari. Da non dimenticare il tavolo finale al 50,000 8-game Poker Players Championship. Dopo 4 mesi il suo gioco non è cambiato e 'rush o non rush', la fortuna sembra entrarci davvero poco con i suoi incredibili risultati.
 

 
Come detto è stato proprio lui a dare la svolta al torneo. Era quarto, in piena bolla per il day2 da tre players, e ha mandato i resti dal big blind per 26,8 milioni sull'apertura di 2,6 di Matt Giannetti.
Ovviamente Giannetti chiama e mostra due Jack. Lamb spinge tutto con A7 di cuori.
Al flop scendono King e 5 di cuori e un 9 di quadri. Si aprono prospettive per Lamb. Il dealer gira con suspence la quarta 'strada'. E' un 4 di cuori e discorsi chiusi per Giannetti che rimane con appena 7 milioni di chips.

Dura 4 mani il torneo di Giannetti che manda i resti per circa 12 milioni dopo aver rubato qualche pot. E' ancora Lamb a voler giocarsi il colpo decisivo. Stavolta ha la mano l'americano che mostra due Kings contro l'Asso e il 3 di Giannetti. Nulla di fatto e si chiude così con Pius Heinz al comando con 107,8 milioni, Lamb con 55,4 e Staszko con 42,7 milioni. Tutto apertissimo e con un Lamb così, i pronostici sono complicatissimi. L'Europa può portarsi via un super premio e il titolo più prestigioso al mondo per il poker. Ma se dovessimo scegliere preferiremmo veder coronare il grande momento di Ben Lamb col titolo Wsop.

Fonte: GiocoNews


Per inserire un commento, devi fare il login o registrarti.
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso