Oggi, day 3, scoppia la bolla

Giornata interlocutoria quella appena trascorsa al Casinò Municipale di Campione dove è in corso di svolgimento il Grand Final del Mini IPT.

Il day 2, che di solito è il giorno in cui scoppia la tanto agognata "bolla", a Campione non ha rivestito questo ruolo in quanto la direzione ha deciso nei giorni precedenti di spalmare il torneo in 6 giorni, per cui al day 2 sono stati giocati solamente 5 livelli.

La bolla scoppierà invece al day 3 in programma questo pomeriggio a partire dalle 14.00.

IMG_7161.JPG

Milone

Si sono presentati in 245 al day 2, tutti coloro che avevano passato indenni la prima giornata di torneo; tra loro il chipleader del torneo, quel Alessandro Milone che aveva chiuso il day 1 A con circa 140.000 chips.

L'avventura del day 2 non si è conclusa nel migliore dei modi per Alessandro Lusso, eliminato da un set di 5 del suo avversario contro la sua top pair e Andrea Ferrari, l'ormai sicuro vincitore del titolo di MINI IPT 2011/2012, consacrato già nella giornata grazie all'eliminazione di Monzio Compagnoni. Ferrari veniva eliminato a inizio giornata quando il suo draw di colore non si concretizzava sul board.

IMG_7198.JPG

Ferrari

Poca fortuna anche per giocatori del calibro di Vilyan Petleschkov, Alessandro Minasi, Filip Bedzinski, Roberto Buratti, Michele Caroli, Leonardo Berti, Simone Ferretti e Domenico Tinnirello

IMG_7194.JPG

Ferretti

Meglio di loro hanno fatto Giorgia Tabet che ha chiuso a 146.600, 17esima nel chipcount, Marco Della Tommasina 126.000 , Andrea Gambino 84.700, Maurizio Bacci 63.800, ed Emanuele Angeloni, fratello di Gianluca a quota 91.700

IMG_7200.JPG

Giorgia Tabet

Ma a comandare la truppa dei sopravvissuti, ci sono: Maurizio Poli a 306.900, Fabio Montrucchio che ha chiuso a 267.100, Mirco Di Giorgio a quota 235.000 e il qualificato Pokerstars.it Luca Viglino che ha imbustato 226.400 chips.