javascriptNotEnabled
Home / Video /

FLHE avanzato: made hands

 

Made hands

Se al flop si possiede una mano forte e contemporaneamente si crede che uno o più avversari abbiano mani più deboli, si dovrebbero perseguire due obiettivi:

  1. ottenere il massimo dalla man
  2. proteggere la mano dai draw

Come prima cosa si deve valutare quanto forte e/o vulnerabile sia la propria mano. Una mano come top pair con top kicker (TPTK) può presentarsi in diversi modi forti. Una top pair con :Ax:Kx con un flop :Kx:2x:7x ha chiaramente più valore di una top pair con :Ax:7x con un flop con :7x:2x:3x. Anche la forza della propria mano viene influenzata in modo determinante dalla struttura del board. Una mano come  :Ah:Kh di solito viene superata più difficilmente su un flop di  :Kc:2d:7s che su un flop di :Kc:Qc:Ts. Sebbene in entrambi i casi abbiamo la top pair con il top kicker, la mano nel primo caso è chiaramente più valida.

Risulta qui evidente che quasi non possono esistere indicazioni generali e sempre valide per il gioco di certe mani. Vale il detto diffuso nel gioco del poker: dipende.
Ad esempio si deve considerare il numero degli avversari. Supponiamo di trovarci in una blind battle, quindi siamo heads-up con un solo avversario nei blind. Ora aumenta sensibilmente il valore delle coppie piccole e perfino di ace-high....

 err_notlogged_required_GreyStar
Per inserire un commento, devi fare il login o registrarti.
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso