javascriptNotEnabled
Home / Video /

Expected value parte 2

 
Abbiamo quindi visto come calcolare l'ev della nostra mano vs un range, analizzando le odds offerte dal pot e quindi valutando se EV(call)>EV(fold). Lo spot analizzato è comunque il più semplice, visto che nessun giocatore dopo di noi deve parlare, e l'avversario non può investire altri soldi nel piatto.. Inoltre tutti i nostri calcoli si sono fermati al preflop, mentre le situazioni che andremo ad analizzare adesso riguarderanno soprattutto il gioco al flop..
 
Prima di analizzare una mano specifica, inseriamo un altro tassello importantissimo, anch'esso conosciuto da chi ha un po' di familiarità con poker e col gergo pokeristico annesso: la fold equity.
Per fold equity (in breve, FE) si intende la probabilità che il vostro avversario foldi ad una vostra puntata. Quando fate check o call chiaramente la vostra FE è nulla, perché non possiamo mai far foldare l'avversario (a meno che dopo un vostro check l'oppo faccia fold per non mostrare le proprie carte, ma questa è un'eventualità che per decenza scartiamo….).
 
Adesso iniziamo ad analizzare degli spot specifici..
 
ESEMPIO 1
 
6 giocatori al tavolo
UTG 100x
MP    100x
CO   100x
BTN 100x   hero ha 7s6s
SB    100x
BB    100x
 
Utg raise 4x, MP call, CO call, Hero call, sb fold, BB...
 err_notlogged_required_GreyStar
Per inserire un commento, devi fare il login o registrarti.
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso