javascriptNotEnabled
Home / Video /

Evitare le decisioni difficili (parte 2)

Clicca qui per la prima parte
 
Nella prima parte dell'articolo abbiamo visto un esempio, che andiamo adesso a spiegare. Decidiamo di entrare in gioco con delle connectors offsuited marginali, floppiamo un trips ed utilizziamo una linea non convenzionale postflop, per cercare di estrarre il massimo valore dai nostri due avversari. La linea che ho scelto al flop è stata quella passiva, e l'ho tenuta fino al turn, quando l'avversario LAG è uscito puntando. Ho rilanciato, l'altro avversario folda ed il giocatore LAG decide di andarmi sopra. Adesso, mi trovo a dover prendere una decisione difficile.
 
Ho la mano migliore? Il mio avversario LAG sta sopravvalutando una mano ancor più marginale? Nonostante si tratti di un avversario LAG, è un buon giocatore, che non "rischia" piatti grossi senza una buona mano. Questa situazione mi ha confuso, ed ero assolutamente insicuro di quale fosse la scelta corretta da fare.
 
Il problema è che ho avuto una condotta errata al flop. La mia intenzione era quella di estrarre il massimo valore dai miei avversari, ma non ho tenuto in considerazione che la mano marginale avrebbe potuto essere la mia. La linea corretta al flop sarebbe stata quella di uscire puntando, o almeno quella di check/raisare. Se avessi giocato così, il resto...
 err_notlogged_required_GreyStar
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso