Sono serviti 6 giorni di poker di livello straordinario per arrivare alla giornata di chiusura dell'European poker Tour di Londra che domani pomeriggio (oggi per chi legge di sabato) alle 13.00 chiuderà i battenti e decreterà il suo vincitore.

Il Day5 che si è concluso qualche minuto fa, alla fine di 4 livelli molto intensi, soprattutto nella seconda parte della giornata.

 

frank-ept9-londra.jpg

Frank, la Germania uno lo piazza quasi sempre

 

 

Ci eravamo lasciati alla fine del terzo livello descrivendovi i primi 5 eliminati della giornata odierna e ne mancavano quindi 2 per concludere il Day5 e rendere noti i nomi dei magnifici 8 che prenderanno parte al final table.

E mai una definizione come "magnifici" può calzare meglio ai super 4 che faranno capolino anche domani e che potremo ammirare in azione, O'Dwyer, Visser, Moorman e Jorgensen.

 

jorgensen-ept9-londra2.jpg

Jorgensen, il vecchio leone ruggisce ancora

 

 

Ma noi dobbiamo andare con ordine e mettervi al corrente del modo in cui si è arrivati a questo splendido Tavolo Finale.

A metà del quarto livello, quando i bui sono 20.000/40.000/5.000, è lo scozzese Niall Farrell a mettere dentro le sue ultime 330.000 chips da bottone con , chiamato prontamente dal tedesco Christopher Frank con , dominato quindi a colore dal suo avversario. Il board non da scampo a Farrell che esce al decimo posto per 44.000£: .

 

farrell-ept9-londra.jpg

Niall Farrell, decimo posto per lui

 

 

Verso la fine dello stesso livello, dopo che si giocano una ventina di mani al tavolo finale non ufficiale a 9, è il libanese Bassel Moussa a conquistare il poco invidiabile titolo di "bubble man" del final table. Moussa e O'Dwyer le mettono dentro rispettivamente con e . Il board, , non rovescia la situazione a favore di Moussa che esce al nono posto sempre per 44.000£.

 

o'dwyer-ept9-londra4.jpg

O'Dwyer, massive leader di questo final table

 

 

Ci siamo quindi. Il tavolo finale è completo e l'attesa è davvero grande per vedere all'opera i quattro mostri sacri sopra citati.
Lo statunitense Steve O'Dwyer guida il plotoncino dei players left con uno stack davvero importante, più di 5 milioni in chips, poco meno di un terzo delle chips totali in gioco, una dotazione che gli potrebbe permettere di fare la voce grossa domani.

Ecco il chipcount con il quale domani pomeriggio ripartiranno gli otto giocatori rimasti in gara:

1 Steve O'Dwyer 5,165,000
2 Ruben Visser 3,405,000
3 Olof Haglund 2,755,000
4 Christopher Frank 2,560,000
5 Mantas Visockis 1,755,000
6 Theo Jorgensen 1,550,000
7 Chris Moorman 1,075,000
8 Tamer Kamel 960,000


Il chipcount completo
Il Payout