Ci siamo. L'atto conclusivo della tappa londinese dell'European Poker Tour in corso di svolgimento al Grand Connaught Rooms situato proprio al centro della "city", chiuderà i battenti questo pomeriggio con lo svolgimento del tavolo finale a 8 che ha oggi completato la griglia dei suoi protagonisti.


tvtable-ept10-londra.jpg

 Diciamo subito che l'evento verrà trasmesso in diretta streaming su http://psta.rs/diretta_EPT_London, con il commento di Alberto Grandealba" Russo e Pier Paolo Fabretti, quest'ultimo sostituito nella seconda parte della diretta da Dario Minieri, il tutto a partire dalle 15.

geilich-ept10-londra.jpgLa giornata di ieri, il Day5, è partita puntuale alle 13.00 ora italiana, con i 16 sopravvissuti alla scrematura dei primi 4 giorni di torneo. I 604 giocatori iscritti hanno generato un montepremi di 2.929.400£ che solo gli 87 più bravi e fortunati meglio piazzati, si sono spartiti a partire dal Day3. (nella foto a sinistra, il tedesco Ludovic Gheilich)

Si parte e ci vuole un'ora completa per prendere nota del primo eliminato. E' l'inglese Neophytos Neophytou ad abbandonare la scena quando i suoi naufragano contro i tre out di Jeff Rossiter che chiama il suo all in con trova un asso al flop.

rossiter-ept10-londra.jpgLa mano più incredibile del torneo viene giocata invece quando è appena partito il livello numero 23. I protagonisti sono l'inglese Kully Sidhu e il danese Kent Road che danno vita al più classico dei cooler. I due le mettono dentro pre flop rispettivamente con e e il board è il più beffardo che possa capitare a Roed, prima setta sul flop poi, proprio mentre sta per pregustare il suo raddoppio monster, al turn si materializza un che regala al suo avversario un miracoloso flush draw e siccome in questo gioco i miracoli succedono, una scende beffarda al river ed elimina il povero Roed dal torneo. (Nella foto a destra, Jeff Rossiter)

In successione perdiamo Tudor Purice, il chipleader del day2, il brasiliano Nicolau Villas-Lobos al 13° posto, e colui che aveva iniziato in testa la giornata, quel David Yan che non ha giocato un Day5 fortunatissimo.

karakousis-ept10-londra.jpgNella seconda parte della giornata sale in cattedra Jeff Rossiter, sicuramente il giocatore più forte del lotto dei rimasti. E lo fa prima eliminando in coin flip lo spagnolo Javier Etayo quando un lo aiuta contro la coppia di del suo rivale e subito dopo sbarazzandosi del britannico Senh Ung, questa volta dominando il suo avversario vs e board liscio.

Improvvisamente il gioco rallenta sensibilmente e, appena i players vengono raggruppati nel tavolo finale non ufficiale a 9, nessuno ha il coraggio di prendere decisioni importanti, anche perchè la bolla di un tavolo televisivo è sempre decisiva per ovvie ragioni.

Ne approfittano quindi lo stesso Rossiter e il greco Georgios Karakousis, (nella foto) che a forza di piccoli piatti, aumentano il gap coi loro inseguitori, salendo in questo frangente oltre i 4 milioni in chips.

Quando ormai si è fatta notte, è pronto il lotto dei protagonisti che torneranno oggi per il tavolo finale. La mano conclusiva vede Stefan Vagner aprire a 150.000 da UTG, Martin Kozlov 3bettare a 515.000 con , chiamato dal solo Vagner, l'original raiser. Al flop, , Vagner mette ai resti il suo avversario che, committato, chiama. Vagner scopre sorprendentemente e questa volta i miracoli sono finiti, un chiude la causa al turn e il del river è buono solo per la cronaca.

Questa la situazione di partenza di oggi:


1 Jeff Rossiter 5,205,000
2 Georgios Karakousis 4,390,000
3 Robin Ylitalo 2,795,000
4 Stefan Vagner 2,525,000
5 Leo McClean 980,000
6 Jan Olav Sjavik 870,000
7 Ludovic Geilich 805,000
8 Kully Sidhu 560,000

La diretta streaming

Il chipcount completo
Il Payout