Si è aperta oggi al Grand Connaught Rooms di Londra, la seconda tappa dell'European Poker Tour decima stagione.


casino-ept10-londra.jpg

Gli interni del Grand Connaught Rooms

Dopo il primo episodio girato a Barcellona poco più di un mese fa, il film più emozionante del poker europeo, vive da oggi il suo secondo "ciak" e lo fa in una location completamente nuova che nulla ha mai avuto a che fare con il Texas Hold'Em almeno fino al 2 ottobre scorso, giornata in cui ha preso il via lo UKIPT, gustoso preludio a Super High Roller e Main Event che hanno visto la luce in questi giorni.

Detto nell'aggiornamento precedente della magistrale prova di Dario Sammartino allo UKIPT dove il napoletano ha chiuso in quinta posizione per 35.360£, ci eravamo lasciati mentre il testa a testa conclusivo del Super High Roller da 50.000£ di buy in, stava per prendere vita.

I due protagonisti dell'heads up rispondono al nome di Martin Finger, autentico dominatore delle due giornate precedenti e Tobias Reinkemeier, che cominciano il loro ultimo tratto di torneo con Finger in vantaggio per 9,5M contro i 4,7M del suo avversario.


headsup-shr-ept10-londra.jpg

Heads up tedesco in partenza

L'heads up dura la bellezza di due livelli ma il derby tedesco conferma la supremazia di Martin Finger che tiene praticamente sempre immutato il proprio vantaggio e non fa rientrare mai in gara il suo avversario.
Nella mano finale i due le mettono tutte nel mezzo con due mani legittime, per Finger e per Reinkemeier e, dopo il board Ts], Finger può levare le braccia al cielo e ritirare trofeo e assegno da 821.000£. Per il suo connazionale un secondo posto meritato e 593.900£. Da segnalare il terzo posto di Christoph Vogelsand che completa il trionfo tedesco per una medaglia di bronzo da 383.200£.

Questo il payout:

1 Martin Finger 821,000
2 Tobias Reinkemeier 593,900
3 Christoph Vogelsang 383,200
4 Bill Perkins 290,100
5 Johannes Strassmann 224,400
6 Timothy Adams 175,200
7 David Benefield 139,600
8 Patrik Antonius 109,455

Ma non è tutto.

Nella giornata di oggi (ieri per chi legge) è partito anche il Main Event dell'European Poker Tour da 5.250£ di buy in.

Un totale di 206 giocatori hanno deciso di prendere atto al primo atto dell'evento principale organizzato da PokerStars e, a fronte del pagamento della loro iscrizione, hanno ricevuto uno stack da 30.000 chips.


duhamel-ept10-londra.jpg

Jonathan Duhamel impegnato oggi al Day 1A

La giornata, cominciata puntuale alle 12.00 ora locale, le 13.00 in Italia, ha visto la prematura dipartita di un buon numero di "scalpi dorati". Tra di loro I Team PRO PokerStars Johnny Lodden, Leo Margets, Matthias De Meulder e del "Professional" di Full Tilt Viktor Blom e di tutta una serie di players conosciutissimi: Sorel Mizzi, Sofia Lovgren, Erik Seidel, Fabrice Soulier e Joao Barbosa.

Uno splendido finale di giornata permette a Luca Moschitta di chiudere il Day 1A con 57.000 gettoni, a ridosso dai primi.

Passano il Day 1A anche Roberto Masullo (44.400) e Cristiano Blanco (33.800).

Per il Team PokerStars, giornata positiva per Jake Cody (65.000), Theo Jorgensen (73.000), Henrique Pinho (79.400), Christian De Leon (33.300) e Marcin Horecki (23.600). .

Alla fine della giornata è Dhru Patel a chiudere in testa con 241.000 chips, davanti a David Yan con 182.200 e Raj Ramakrishnan con 176.800.

Questi i primi:

1 Dhru Patel 241,000
2 David Yan 182,200
3 Raj Ramakrishnan 176,800
4 Peter Charalambous 136,700
5 Niko Mykkanen 127,100
6 Joel Nordkvist 107,900
7 Mat Frankland 104,200
8 Dan Smith 103,800
9 Rasmus Vogt 97,000
10 Tudor Purice 93,100

Nel pomeriggio di domani, lunedì 7 ottobre, sempre alle 13.00 ora italiana, partirà il Day 1B al quale sono attesi anche i nostri giocatori più rappresentativi, a partire da Dario Minieri e Luca Pagano, entrambi Team PRO PokerStars.it. Ma anche Dario Sammartino, chiamato a confermare il suo splendido periodo di forma, Giuliano Bendinelli, Alex Longobardi e Mustapha Kanit.


finger-ept10-londra-shr.jpg

Martin Finger