javascriptNotEnabled
Home / Video /

EPT Deauville: Nicolas Levi in testa al termine del day 2

 
Il vantaggio di giocare in casa è importante nello sport e nel gioco. Sembra che in un territorio familiare si dia il meglio di se stessi grazie anche al sostegno dei tifosi locali. Sentire i tifosi che chiamano il tuo nome con la speranza di vedere incoronato campione uno dei propri connazionali regala un marcia in più e una energia aggiuntiva ai giocatori del posto.

Deauville è piena di questi nomi ed eroi locali e a condurre la battaglia dei Galli c'è al termine del day 2 Nicolas Levi, tra i pro francesi di maggiore successo. Levi oggi ha preso il volo sul finire della giornata fino ad impacchettare a conclusione delle sue fatiche al tavolo ben 648.500 chips.

Dietro di lui ancora un francese, Ludovic Lacay che ha raccolto 500.500 chips, e ancora Stefan Fuchs (490.500), Benjamin Juhasz (447.000) Jake Cody (435.500) e Goghan Soysal (413.000) emtre ci si avvicina sempre più ai premi che cominceranno ad essere assegnati domani.

Per quanto riguarda i nostri la giornata si è aperta con 12 italiani tra cui moltissimi i nomi e volti noti, ecco come sono partiti:

Luca Pagano - 193.100
Filippo Candio - 107.500
Luca Moschitta - 92.100
Niccolò Calia - 81.700
Dario Minieri - 64.000
Riccardo Mazzitelli - 63.000
Cristiano Blanco - 55.400
Mauro Piacentino - 41.700
Giovanni Polichetti - 38.200
Emanuele Rugini - 37.000
Luana Spadaro - 32.000
Luca Ascani - 7.500

ed ecco come hanno concluso i nostri abili moltiplicatori di chips...
Il più giovane Supernova Elite nella storia di PokerStars Luca Moschitta dopo essere rimasto corto per mano di Ludovic Lacay ha condotto un torneo straordinario riuscendo a risalire fino a 183.000.

Il perugino Emanuele Rugini che oggi è stato vittima di un errore del dealer al suo tavolo che gli ha assegnato chips in meno sbagliando a contare il suo double up, è riuscito a mantenere comunque la calma ed è stato tra i migliori italiani di oggi.

Un Dario Minieri spumeggiante ha continuato a raccogliere chips grazie ai suoi colpi spettacolari e Luca Pagano ha confermato ancora il suo stato di forma, salendo anche lui in chips dopo aver arginato i danni in qualche colpo a sfavore.

Mandando letteralmente in tilt gli avversari con le sue giocate fantasiose l'italiano che ha raccolto più chips oggi è stato Filippo Candio che, da quando ha ottenuto il successo nella prima tappa del campionato italiano di PokerStars, sta conducendo una carriera in salita.

Ecco i conteggi dei sei italiani rimasti in gioco:

Filippo Candio - 285.500
Emanuele Rugini - 274.000
Dario Minieri - 269.500
Luca Pagano - 260.000
Niccolò Calia - 223.000
Luca Moschitta - 183.500


In gara sono rimasti 133 giocatori e domani proseguiranno la loro corsa fino a rimanere in 24.

Tra i Team PokerStars Pro rimangono in gara oltre ai nostri Pagano e Minieri anche Peter Eastgate, Vadim Markushevski, Jude Ainsworth (che dopo il suo recente ingresso nel team è autore ancora di una grande prestazione all'EPT) e Bertrand "ElkY" Grospellier, mentre ci lasciano Arnaud Mattern, Katja Thater, Richard Toth, Vlad Zguba ed Alex Kravchenko.

Domani la corsa ai 104 posti a premio avrà inizio a mezzogiorno e sapremo quanti dei nostri ce l'hanno fatta a guadagnarsi una bandierina francese.

Da Deauville è tutto per il momento ...

Fonte:By Dalia, www.pokerstarsblog.it
Per inserire un commento, devi fare il login o registrarti.
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso