Dopo 5 livelli da 90 minuti, siamo giunti alla conclusione del Day 3 dell'European Poker Tour che si sta disputando in questi giorni nella splendida cornice del Casino Hyatt a Berlino.

hruby-ept9-berlino-bolla.jpgCi eravamo lasciato alla fine del livello numero 16 quando, una mano davvero "sick" aveva decretato l'eliminazione di Martin Hruby, il PRO di PokerStars che in quel momento acquisiva il poco invidiabile titolo di "bubble man" della penultima tappa EPT di questa nona stagione e veniva immortalato nella foto del nostro Neil Stoddart.

Avevamo fatto in tempo a raccontarvi anche l'eliminazione di due dei nostri 4 alfieri, Dario Sammartino, 125° per 8.000€ e Salvatore Bonavena, 95° per 9.000€.
Ci siamo persi invece la dipartita di un terzo italiano, Stefano Rossomando, out in 106^ posizione sempre per 9.000€.

La seconda parte del Day 3 è servita per confermare la chiplead del giocatore che in queste prime tre giornate di torneo ha praticamente sbaragliato il campo e si presenterà ai nastri di partenza del day 4 con l'invidiabile stack di 1.039.000.
alekberovas-ept9-berlino.jpgTanto ha infatti accumulato il finlandese Aku Joentausta che ha ingaggiato una sfida a colpi di pot importanti contro il più quotato Anaras Alekberovas, quarto all'EPT di Barcellona in apertura di stagione. Il lituano ha chiuso settimo assoluto del count con poco più di 800.000 chips.

A differenza dei due sopra citati, non tornerà domani pomeriggio e quindi non potrà difendere il titolo conquistato lo scorso anno qui a Berlino, Davidi Kitai, come invece sognano di fare ancora Thang Duc Nguyen - 779,000 chips, ( vinse a Baden, Season 3), la Team Pro PokerStars Sandra Naujoks - 202,000 (Dortmund, Season 5), la sua compagna di scuderia Liv Boeree - 279,000 (San Remo, Season 6) e Kevin Stani - 681,000 (Tallinn, Season 7)

Nell'ultima parte del Day 3, a proposito di sogni infranti, dobbiamo salutare anche l'ultimo dei nostri azzurri impegnati oggi, Marco Leonzio, 58° per 12.000€.

A fine giornata sono 55 i giocatori ancora dentro e tra di loro figura l'ex campione di tennis Boris Becker, Team SportsStar, fanalino di coda con 116.000 e poco più di 10 big blind, ma autore fin qui di una prova coraggiosa

Questi sono invece i primi 10 del chipcount:naujoks-ept9-berlino1.jpg

1 Aku Joentausta 1,039,000
2 Emil Ohlsson 1,011,000
3 Ramil Yusupov 958,000
4 Matias Juhani Kesanen 938,000
5 Roman Herold 816,000
6 Anaras Alekberovas 805,000
7 Robert Auer 781,000
8 Thang Duc Nguyen 779,000
9 Lasse Christiansen 761,000
10 Calvin Anderson 744,000

IL CHIPCOUNT COMPLETO

 


L'appuntamento è per questo pomeriggio quando il field si assottiglierà ulteriormente per arrivare verosimilmente a 24 giocatori left. Vi aspettiamo!

IL PAYOUT

 

leonzio-ept9-berlino1.jpg

Marco Leonzio, ultimo dei nostri ad arrendersi