I mostri sacri si riprendono il palcoscenico. Potrebbe essere questo il riassunto di una giornata che ha visto protagonisti almeno due dei giocatori più forti del mondo nella tappa londinese dell'European Poker Tour che ha chiuso oggi il Day 2 al Grosvenor Victoria Casino.

najuoks-ept9-londra.jpg

Sandra Najuoks, sempre in formissima

 

Cominciamo dall'attesissimo Viktor Blom che ha messo a ferro e fuoco la parte centrale di questo Day 2, ma, la stessa arma che ha usato per fare tante chips, l'aggressività, gli è stata fatale quando ha perso più di metà stack durante l'ultimo livello di giornata. In realtà la maggior parte delle chips perse da "Isildur1" sono dovute ad un coin flip-cooler che lo ha visto soccombere con una coppia di donne contro l' Asso Kappa di Abou Risk che ha trovato un Kappa al flop.

blom-ept9-londra.jpg

Blom, altalene per lui

 

Anche Chris Moorman e Mike "Timex" McDonald hanno chiuso la loro giornata tra i piani alti del chipcount, in particolare Moorman ci è arrivato anche e soprattutto grazie a un colore chiuso contro Mads Amot in un draw chiuso al river contro la top pair del suo avversario.

mcdonald-ept9-londra.jpg

E' l'ora di "Timex"?

 

Il chipcount dei primi :

Mantas Visockis 522.200
Matthias Tikerpe 507.600
Steven Silverman 480.300
Mike McDonald 422.100
Shahaf Hadaya 396.600
Daniel Erlandsson 388.400
Chris Moorman 380.000
Bassel Moussa 369.300
Matthew Michael Ashton 358.900

Sono rimasti in 114 dentro il torneo e si ripresenteranno tutti questo pomeriggio alle 12.00 (13.00 ora italiana), per disputare il Day 3 che permetterà a 96 di loro di conquistare la bandierina di questo EPT londinese, tra di loro anche Annette Obrestad e Vicky Coren.

 

annette-ept9-londra.jpg

Annette Obrestad sembra tornata ai fasti di qualche anno fa

 

 

Certamente verrà preclusa questa possibilità ai giocatori eliminati nell'ultima parte del torneo, tra gli altri Paul Berende, Alex Kravchenko, Konstantin Puchkov, Ramzi Jelassi, Lex Veldhuis, Pierre Neuville e Jason Lavallee.

Prova a resistere Luca Moschitta con 47.600, vicino al suo ITM anche se domani ci sarà da lavorare sodo per raggiungerlo, almeno nelle primissime battute del day 3.
Bene Salvatore Bonavena che ha terminato la sua giornata con 250.200 chips a fronte di un average di 170.000.

Ancora meglio Davide Suriano e Dario Sammartino, entrambi poco sotto 300.000 chips.

Ecco nel dettaglio i nostri connazionali:

Alessandro Longobardi 116.600
Davide Suriano 290.500
Salvatore Bonavena 250.200
Luca Moschitta 47.600
Giuseppe Sammartino 272.300

Il Payout
Il chipcount completo