ept-thumb-promo.jpgSono talmente tante le immagini che attraversano i pensieri che fanno cambiare colore perfino ai paesaggi notturni di Vilamoura.

Il Day 2 ha iniziato a sputare qualche sentenza.

Dario Minieri subisce di tutto, chiudendo in bruttezza e in anticipo sui programmi quando viene eliminato dal polacco maniac Cichocki che con 2-2 contro 10-10 trova il set al flop come il nostro che però vede materializzarsi runner runner un colore al 2 di picche e saluta.

_MG_4751_Dario_Minieri_EPT7VIL_Neil_Stoddart.jpg

Dario Minieri, Day 2 decisamente sfortunato

Luca Pagano attende pazientemente, amministra i suoi rilanci e risale lentamente a oltre 90.000, prima di subire un brutto colpo che lo rimette sotto average, ma il trevigiano non demorde, trova due raddopi legittimi e si rimette in carreggiata oltre average con 185.000 gettoni quando scatta l'ultimo livello di giornata.

_MG_5221_Luca_Pagano_EPT7VIL_Neil_Stoddart.jpg

Luca "cash machine" Pagano, ancora protagonista al'EPT

In tutto questo tempo, però, il vero protagonista è Fabrizio Ascari, al tavolo proprio con Pagano e un attento Antonio Tarantino che gestisce bene delle carte in giocabili.
Fabrizio Ascari fa teatro, irrita, provoca, ride scherza e, in tutto questo caos che crea, legge alla perfezione i rivali mandandoli a casa uno ad uno con una continuità impressionante che lo porta oltre quota 350.000.

_MG_5602_Fabrizio_Ascari_EPT7VIL_Neil_Stoddart.jpg

Fabrizio Ascari, showman e ottimo player

Tra le vittime di Ascari pure il forte David Williams che si arrende quando glieli mette tutti con A-9 e Ascari lo chiama con A-J chiamandogli il 9 in mano!
Il torneo screma sempre più giocatori, esce Esfandiari e sale molto Brandon Cantu che prende una solida leadership.

_MG_5436_Dario_Minieri_Luca_Pagano_EPT7VIL_Neil_Stoddart.jpg

I Team Pro PokerStars azzurri a inizio giornata

Quando sta per scattare l'ultimo livello non rimane che stringere i denti per gli azzurri corti e sognare l'ennesimo ITM per Luca Pagano e un risultato impoartante per Ascari che, però, perde in bluff oltre 80.000 gettoni contro Guedes.
Ascari non perde la calma e risale un pò, mentre Pagano temporeggia senza carte e Tarantino, nelle stesse condizioni di carte, ma con stack da short oramai, inizia a sudare freddo, mentre Calia si salva con K-J contro Q-Q di Lykov e inizia a riprendersi.

Alla fine Brandon Cantu continua a macinare gioco e rivali salendo a leder indiscusso con 557.400, Luca Pagano subisce una mezza schifezza da Jacobson, ma non perde la calma, mentre Maisto prende un colpo importante all'ultima mano e sale a 147.000 gettoni.
Nella mischia a fine Day 2 è presente anche l'ex attaccante inglese Teddy Sheringam, sopra average.

Quando si imbustano le chip, gli applausi ai giocatori rimasti sono d'obbligo e soprattutto agli azzurri che chiudono come segue:

Fabrizio Ascari Italy 254.700
Giacomo Maisto Italy 147.000
Antonio Buonanno Italy 127.500
Nicolo Calia Italy 114.100
Luca Pagano Italy 105.100
Marco Leonzio Italy 85.900
Antonio Tarantino Italy 72.600
Claudio Cecchi Italy 60.000

Per maggiori dettagli potete, come sempre, sfogliare il blog ai seguenti link:

Livello 9 e 10
Livello 11 e 12
Livello 13 e 14