ept-thumb-promo.jpgIl Day 1B dell'EPT di Vienna vede entrare nelle sale del Palazzo Kursalon ben 352 giocatori pronti a sfidarsi nel Main Event di PokerStars.

La lista dei nomi illustri è di tutto rispetto, ma subito saltano personaggi illustri come Bertrand "Elky" Grospellier, David Benyamine, John Juanda o Salvatore Bonavena per il Team Pro PokerStars, vittima con 10-10 di un rivale che chiude il set sul board.
 

salvatore_bonavena_d1b_sb.jpg

Note dolenti all'EPT viennese per Salvatore Bonavena


Gli azzurri di partenza sono i seguenti:

Luca Pagano Italy Team PokerStars Pro
Giacomo Maisto Italy
Dario Minieri Italy Team PokerStars Pro
Nicolo Calia Italy
Luca Falaschi Italy
Salvatore Bonavena Italy Team PokerStars Pro
Daniele Amatruda Italy
Constantino Russo Italy
Paolo Della Penna Italy
Luca Cainelli Italy
Alberto Luigi Sacca Italy
Riccardo Mazzitelli Italy
Marco Fantini Italy
Francesco De Vivo Italy
Umberto Vitagliano Italy
Fabio Lanzafame Italy
Claudio Piceci Italy
Giuseppe Zarbo Italy
Raffaele Gerbi Italy
Daniele Mazzia Italy
Claudio Cecchi Italy
Marco Leonzio Italy
Alessandro Meoni Italy
Andrea Benelli Italy
Giacomo Loccarii Italy
Antonio Buonanno Italy
Stefano Ferrara Italy
Alessio Di Cesare Italy

Mentre il torneo scorre, salgono molto bene Giacomo Maisto, Umberto Vitagliano e Antonio Buonanno, mentre si perdono per strada Claudio Cecchi, Andrea Benelli, Daniele Mazzia, Alessandro Meoni e Luca Falaschi.

Mentre inizia a prendere la leadership Laurence Houghton, cascano altre teste importanti e qualche altro azzurro saluta la carovana texana.

Anche Luca Pagano e Dario Minieri, che inizialmente sembrano poter dire la loro, nel finale di giornata si arrendono.
Luca Pagano, salito anche fino a 90.000 chip, subisce due duri colpi e saluta di fronte alle scelte di una dealer che gli contesta il rilancio preflop con K-J. Il trevigiano viene invitato solo al call e nel piatto entrano pure i bui. Sul flop K-9-6 Pagano finisce ai resti col rivale che mostra 6-9 e lo taglia dai giochi.
 

luca_pagano_sb_d1b.jpg

Luca Pagano è out, si consolerà con la Sacher Torte


Dario Minieri, invece, riesce a portarsi sulle 50.000 chip prima dell'ultimo livello dove incappa con top pair al flop in un rivale russo che lo elimina grazie agli assi celati.
 

dario_minieri_wrap_d1b.jpg

Dario Minieri, Team Pro PokerStars


Alla fine del Day 1B il gong decreta il passagio al Day 2 per 159 giocatori con Laurence Houghton davanti a tutti con 190.600, ma a seguirlo a ruota c'è Giacomo Maisto che con una prova di concentrazione costante e pressione al tavolo imbusta i gettoni a quota 172.400.

Molto bene pure Umberto Vitagliano e Antonio Buonanno.
 

laurence_houghton_wrap2_d1b.jpg

Laurence Houghton, chipleader al termine del Day 1B


Per gli azzurri il chipcount recita come segue:

Giacomo Maisto Italy 172.400
Umberto Vitagliano Italy 136.600
Antonio Buonanno Italy 99.300
Luca Cainelli Italy 87.600
Paolo Della Penna Italy 67.500
Giacomo Loccarii Italy 62.400
Alessio Di Cesare Italy 59.900
Francesco De Vivo Italy 35.000

Chipcount Day 1B
 

closer_wrap_d1b.jpg

Che bel panorama viennese