ept-thumb-promo.jpgPraga si colora abbondantemente di bianco con una nevicata incessante, mentre all'European poker Tour presso il Casinò Atrium Hilton si sparano le cartucce in 21 azzurri su 254 giocatori rimasti.

Tra i primi a salutare Antonio Battisti, Nicolò Calia contro Gianni Giaroni e Francesco De Vivo.

Sin dall'inizio si intuisce che la giornata riserverà gioie e dolori ma filerà via con una sequenza di eliminazioni repentine vista l'uscita di quasi 40 giocatori nel corso del primo livello del Day 2.

_MG_9273_Snow_EPT7PRA_Neil_Stoddart.jpg

Praga, splendida in bianco

La lotta è decisamente effervescente e senza respiro sia per chi gioca che per chi segue appassionatamente.

Salvatore Bonavena vive una giornata fatta di note alte e basse dove non riesce mai a riprendere l'average, tocca più volte il baratro per riemergere e alla fine riesce a raggiungere l'obiettivo Day 2 con 80.500 gettoni.

_MG_9480_Pierre_Neauvile_Salvatore_Bonavena_EPT7PRA_Neil_Stoddart.jpg

Salvatore Bonavena, stoica tenacia

Luca Pagano, sornione e accorto come al solito trova i raddoppi al momento giusto per volare quasi a quota 200.000 quando l'average segna 115.000 chip e poi amministra chiudendo il Day 2 a 146.500 chip.

_MG_9382_Luca_Pagano_EPT7PRA_Neil_Stoddart.jpg

Luca Pagano, ancora verso i premi

Gli altri azzurri si comportano al meglio delle loro possibilità, con Mustapha Kanit che domina a lungo il proprio tavolo e supera le 200.000 chip prima di perdere un coin flip doloroso e doversi rimettere a macinare un pò di gioco per poi però arrendersi in due mani giusto verso la fine del penultimo livello di giornata e prima dei premi.

Tra i migliori azzurri di giornata si mette in luce Marco Leonzio che con coraggio e astuzia prende molti piatti, tra cui uno importante pure ad Alfonso Amendola. Amendola poi si arrende con Q-Q contro A-K di un rivale straniero, mentre marco Leonzio chiude il Day 2 da chipleader azzurro con 231.500 gettoni.

leonzio_praga_mv.JPG

Marco Leonzio, ancora un Day 3 per lui all'EPT

Anche Emiliano Bono e Roberto Nulli si rendono protagonisti, conducendo una giornata a tratti tra i migliori 20, tuttavia soprattutto Bono cede nel finale gettoni che pesano come macigni.

A interpretare il ruolo da protagonisti assoluti sono il tedesco Dirk Richter che continua a macinare chip e Roberto Romanello che si tuffa in tanti spot con decisione.
Alla fine della giornata sono loro due a contendersi la leadership con Richter a 593.000 e Romanello a 566.000 gettoni.

_MG_9174_Dirk_Richter_EPT7PRA_Neil_Stoddart.jpg

Dirk Richter, ancora chipleader all'EPT di Praga

Purtroppo nel finale si congeda pure un impeccabile Gianni Giaroni che conduce un torneo molto accorto,prima di sciupare tutto proprio nel finale e non centrare i premi all'EPT.

Per gli azzurri rimangono in 8 su 94 superstiti:

Marco Leonzio 231.500
Roberto Nulli 201.000
Andrea Ferrari 192.500
Luca Pagano 146.500
Salvatore Irace 127.500
Emilliano Bono 114.500
Giuseppe Festa 105.500
Salvatore Bonavena 80.500

Per informazioni dettagliate potete sfogliare il blog ai seguenti link:

Livello 10 e 11
Livello 12 e 13
Livello 14 e 15

Chipcount per il Day 3

Classifica e premi

Fonte : www.pokerstarsblog.it