By misterD77 -


ept-thumb-promo.jpgL'aria diviene sempre più rarefatta, il tempo sembra fermarsi in attesa del river. Urla di gioia scoppiano in un silenzio quasi assordante.

La Spagna, che ci aveva creduto fino alla fine si ammutolisce per un istante, prima di unirsi e appaludire il vincitore straniero.

La sfida si conclude decretando la vittoria di Kent Lundmark sullo spagnolo Jesus Cortes Lizano. Entrambi i giocatori hanno meritato e riscuotono i complimenti di tutti.

lundmark__EPT7BAR_Neil_Stoddart.jpg

Il vincitore EPT di Barcellona 2010, Kent Lundmark

Appena inizia il Final Table, l'azzurro Francesco Notaro trova il raddoppio e fa sognare, ma il fato è crudele quando il leccese si trova nuovamente ai resti preflop con A-K contro A-Q di Lizano che centra la donna in extremis sul board ed elimina l'azzurro all'ottavo posto

_MG_6959__EPT7BAR_Neil_Stoddart.jpg

Francesco Notaro, qualificato PokerStars, 8° classificato

Subito dopo al 7° posto si arrende il greco Georgeos Skotadis che con 10-10 inciampa in un push preflop tra short con Stang che gira J-J. Board e altro player out.

georgios_skotadis_final_out.jpg

Georgeos Skotadis, 7° classificato

Col pasaggio al livello 29, i bui 50.000-100.000, ante 10.000 velocizzano le azioni, spingendo i giocatori ad aggredire più violentemente.

In sequenza escono Thor Stang al 6° posto in coin flip con K-Q contro 5-5 di Lundmark e board nullo e Giuseppe Pantaleo 5° , pure lui vittima con A-J delle due donne dello svedese che prende una leadership decisa nel finale dell'evento.

giuseppe_pantaleo_ept_barcelona.JPG

Giuseppe Pantaleo chiude 5° con 170.000€

Nemmeno il tempo di respirare che Lundmark, in rush assoluto elimina al 4° posto lo short Shander De Vries con A-Q contro Q-8 e board .

shander_de_vries_ept_barcelona.JPG

L'olandese Shander De Vries, 4° assoluto all'EPT di Barcellona

La sfida a 3 vede Kent Lundmark oltre i 9,5 milioni contro i 6,4 dello spagnolo Lizano e i 6 scarsi del russo Puchkov.

La lotta non è priva di suspence e di giocate aggressive. Soprattutto il russo e lo svedese fanno gioco con Lizano che sembra aspettare, ma poi subisce una decurtazione in uno spot da parte di Puchkov e si accorcia prima che lo svedese perda la testa e pushi con A-2 sul tribet dello spagnolo che chiama con Q-Q e sul board nullo inverte i ruoli.

Lundmark si rifà sotto e si arriva alla mano chiave che lancia il testa a testa finale nel corso del livello 30 coi bui 60.000-120.000, ante 10.000.

Lundmark con 6,3 milioni davanti apre a 240.000 da bottone con . Il russo Puchkov a quota 6 milioni spilla e si limita a chiamare, mentre lospagnolo sente puzza di bruciato a rinuncia a completare.

Al flop i due finiscono ai resti e dopo il turn arriva il river beffa che consegna alla storia e al 3° posto Konstantin Puchkov che intasca comunque 300.000€ consolatori.

lundmark2_puchkov_ept_barcelona.JPG

Il russo Puchkov, eliminato da Lundmark

Il testa a testa finale è roba da duri. Lo svedese parte leggermente davanti, ma lo spagnolo pareggia subito i conti.

La sfida è tesa e prolungata, ma poi una mano riesce a spostare gli equilibri, dando margine di pressione allo svedese che sfrutta l'occasione per incrementare ulteriormente.

Quando Lundmark si trova a 16,8 milioni in chip contro i 6 milioni dello spagnolo sui bui 80.000-160.000 apre a 325.000 con . Lo spagnolo tribetta a 880.000 con e Lundmark capisce che forse è il momento giusto. Kent ci pensa e poi spinge nel piatto tutto. Lo spagnolo cede alla tentazione e chiama.

Il board consegna trofeo e assegno da 825.000€ allo svedese Kent Lundmark, lasciando un pò di amarezza al pubblico spagnolo che tifava appassionatamente per il Runner Up Jesus Cortes Lizano che si consola con 525.000€.

IMG_7400__EPT7BAR_Neil_Stoddart.jpg

Lo spagnolo Lizano, Runner Up

Per maggiori dettagli potete sfogliare il blog ai seguenti link:

Livello 27 e 28
Livello 29 e 30

Classifica e premi