javascriptNotEnabled
Home / Video /

Datemi sette carte (di Michael Keiner)


Ciao a tutti dalla Germania. Qui ci stiamo godendo gli ultimi residui di euforia del post EPT. Questi eventi sono sempre grandiosi, ed un aspetto dello schedule che quest'anno mi è particolarmente piaciuto è stato l'inserimento di un paio di tornei seven card stud, uno dei quali era pot limit. Quest'anno c'è stato persino un five card stud!
Nel 2007 ho vinto un braccialetto WSOP all'evento da 1500$ seven card stud. E' un gioco stupendo – molto tecnico, almeno quanto l'omaha hi-lo, e penso che meriti molta più attenzione di quella che ha.

2010 WSOP_Main Event_Day 1A_Joe Giron_JGP6504.jpg

Il seven card stud è un gioco che richiede delle skill totalmente differenti da quelle dell'hold'em, perché si deve prestare attenzione alle carte scoperte degli avversari e fare diversi tipi di calcolo. E' un gioco che richiede moltissima concentrazione ad ogni mano, sia sulle carte scoperte che su come gli avversari giocano le loro mani. E' un gioco totalmente diverso dai flop game, dove devi ricordarti un numero molto inferiore di carte – e quindi concentrarti di più sui tell dell'avversario – e dove anche la matematica è meno complicata.
Questo gioco richiede un mindset totalmente differente rispetto all'hold'em. Un giocatore che ammiro molto è Jeffrey Lisandro, un eccellente giocatore di stud che ha vinto diversi braccialetti in questa variante. Ha una mente molto analitica, e questo lo aiuta molto negli stud games.
Lo stud ha anche parallelismi con l'open face chinese poker, molto popolare in questo periodo. Questo gioco è più difficile del classico chinese poker e richiede più skill, e non mi stupisce vedere che Lisandro sta facendo molto bene anche qui.
Durante le ultime European Poker Championship in Austria c'erano un paio di giochi seven card stud. Solitamente sono uno dei giocatori più anziano al tavolo, mali ero uno dei più giovani. Non succede di rado, perché i giocatori più anziani sono maggiormente abituati a questo gioco, e poi è più "soft" dei giochi no-limit, quindi è un'ottima opportunità per giocare.
Il seven card stud richiede molto più tempo per imparare, sopratutto agli inizi, rispetto all'hold'em, e questo proabilmente è uno dei motivi per cui quest'ultimo è molto più popolare. Ma secondo me vale la pena impararlo. Se imparerete a giocarlo, potrete fare molti soldi. In mia opinione, è più profittevole dell'hold'em o dell'omaha, e c'è meno varianza.
Come ho detto, ho apprezzato molto l'inserimento di eventi stud all'EPT di Berlino. C'è stata, di recente, anche l'opportunità di giocare un torneo stud online grazie alle SCOOP, così come, di nuovo live, alle WSOP. E' un ottimo momento per lanciarsi nel gioco, se ancora non lo avete fatto!

 
Tradotto da Marcellus88

Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso