javascriptNotEnabled
Home / Video /

Datakid sul tilt (pt 6)

http://www.twoplustwo.com//images/logo_twoplustwo.jpg


...Ed ecco gli ultimi consigli di Datakid per uscire dal tilt (o per evitarlo totalmente).
 
"Ho preso una bad beat". Ma lo era davvero?
Prima di parlare di bad beat, dovremmo essere sicuri che lo fosse realmente. Usiamo PokerStove, postiamo le mani su Intellipoker e chiediamo se la mano è stata giocata bene o se avremmo potuto fare diversamente.
Solo in questo modo stiamo usando una bad beat per migliorarci.
 
Cambiamo la nostra postura
Sediamoci come quando stiamo runnando normalmente o bene, respiriamo come se stessimo runnando bene, teniamo la schiena dritta e parliamo mentre giochiamo la mano:"Ho A7 da late position, un nit ha puntato da early, devo foldare", e dopo clicchiamo fold (cosa che, personalmente, quando sono in tilt non faccio mai).  
 
"Ho coppia di T da early, devo aprire. Al flop scendono 67Q, l'avversario 8/4 rilancia la mia c-bet, devo foldare"
Tenere una buona postura è davvero molto importante. Trovo molto divertente quando provo a guardarmi allo specchio dopo aver subito una bad beat. A volte mi risulta davvero difficile alzarmi dalla sedia mentre guardo la TV, mentre quando subisco una bad beat sembra quasi che sia la sedia a spingermi.
   
Controlliamo il respiro
Quando ero nell'esercito, questo è stato uno dei consigli migliori che abbia mai ricevuto: non fare pipì in riva al fiume della giungla e controllare il respiro. Quando siamo eccitati (pensiamo al sesso, per esempio) la nostra respirazione aumenta. Anche quando siamo arrabbiati respiriamo in maniera differente, e ciò influenza come ci comporteremo in questa situazione. Cerchiamo di notare come respiriamo quando non riusciamo a dormire, che è sicuramente diverso da quando stiamo per addormentarci.
Quindi respiriamo normalmente, contiamo i respiri...21...22...
Non giochiamo altre mani finché non torniamo a respirare normalmente. 
 
Controlliamo le nostre parole
Se mentre giochiamo una sessione diciamo o pensiamo: "Queste cose capitano solo a me", "nessuno runna così male" o "se non ho vinto questa, non vincerò mai nessun'altra mano"... Smettiamo di giocare. Non so realmente quello che dite, ma sicuramente è sbagliato. Ad esempio, qualche tempo fa mi capitava di pensare, durante la review, che quando avevo AK e non hittavo al flop dovevo puntare di meno per controllare meglio il piatto: SBAGLIATO!
Se nessuno runna così male, dobbiamo semplicemente trovare qualcuno che runna peggio di noi e e chiedergli come fa a combattere il tilt. E non vincerò mai nessun'altra mano...L'avete pensato davvero?
Potete parlare del tilt, oppure potete parlare per motivarvi dopo una bad beat. Quando un giocatore scarso mi vince uno stack, penso che ha avuto una brutta giornata e finalmente ha avuto un colpo di fortuna. So davvero se ha avuto una brutta giornata? Ovviamente no. E' importante? NO. Perché non lo è? Perché mi aiuta a controllare le mie emozioni!
Possiamo dire: "Fanc*** questo donk clicca a caso, è un idiota...6 e 9? CHIAMA CON 6 e 9?" oppure "LOL guarda che ha combinato...Meno male che io non faccio queste ca***te".
Provatele entrambe, e scoprirete quale di queste due frasi è +EV nel lungo periodo.

 
Tratto dal forum twoplustwo
 
Tradotto da Marcellus88

 
 
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso