Si parla molto dell'importanza del mindset e della sicurezza in sé stessi per ottenere dei risultati positivi, e dopo un mio innocente tweet, che ho recentemente pubblicato, è sorto un grande dibattito:

"Vinco a poker perché credo di potercela fare. Potrà suonarvi semplicistico e ridicolo, ma è questa la ragione principale che mi permette di vincere".


Ho trovato affascinante vedere quante persone non hanno compreso il vero significato di quanto ho scritto. Alcuni giocatori molto intelligenti hanno letto le mie parole, ma hanno voluto interpretarle senza cercare di capire quello che intendevo dire. Non ho mai ritenuto che basti pensare di vincere, a prescindere dalle proprie capacità, per farlo. L'aspetto più importante del mio tweet è da ricercare nel passaggio "la ragione principale", non è la sola causa che mi permette di vincere.

La discussione si è evoluta prendendo ogni sfumatura possibile, ma non è emerso il vero significato delle mie parole: riesco a vincere...