javascriptNotEnabled
Home / Video /

Da solo in strada, sulla bici e nella vita (di Bertrand “Elky” Grospellier)


Le WCOOP sono finite non da molto. Qualcuno di voi potrebbe aver sentito di una prop bet sulle WCOOP che ho fatto con un altro membro del team pro di Pokerstars, Eugene Katchalov, e voglio raccontarvi di cosa si tratta.
Eugene ed io volevamo fortemente arrivare ad una sorta di bet che fosse stata estenuante per il perdente, ma che fosse stato comunque qualcosa di salutare e non del tutto pazzo. E che non c'entrasse coi soldi.
Quindi abbiamo studiato varie possibilità, ricevuto molti consigli e siamo arrivati alla conclusione che lo sconfitto avrebbe dovuto andare in bicicletta da Cannes (alla fine delle WSOPE) a San Remo (per l'EPT).
La prop bet è stata molto combattuta fino all'ultimo. Ho avuto la possibilità di raggiungere Eugene con il Main Event, dove ho raggiunto il day2. Dovevo finire almeno 45esimo per superarlo, ma sono stato buttato fuori poco dopo aver centrato l'ITM (221esimo), ed Eugene ha vinto.
Originariamente, l'idea era quella di far andare il perdente da solo, e penso che ciò avrebbe reso la sfida 10 volte più difficile. Ma Eugene ha deciso di affrontare quest'avventura, così come il nostro trainer e la sua ragazza. Il che ha reso il mio viaggio molto più leggero, perché mi sono divertito molto ad affrontare il viaggio con un team del genere!
Dopo circa 70 miglia di viaggio abbiamo deciso insieme di prenderci una pausa di 6 ore. Ci siamo fermati un paio di volte per bere qualcosa e per pranzare (a Monaco). Fisicamente non è stato molto difficile, anche se non toccavo una bicicletta da circa 15 anni, ed il mio controllo non era perfetto.
Ci sono tantissime piste ciclabili in Francia, e spesso abbiamo pedalato vicino al mare, che era veramente piacevole. Ogni tanto dovevamo passare sotto qualche tunnel, specialmente in Italia. Ed i guidatori italiani non sono spesso grandi automobilisti, ma per fortuna siamo arrivati a San Remo sani e salvi.


katchalov_elkY-bikes.jpg

Katchalov e Grospellier stappano due bottiglie per festeggiare il loro arrivo a San Remo

Mi sento molto fortunato ad avere un amico come Eugene. Il poker può essere un gioco pesante, sopratutto quando devi viaggiare tanto, ed avere amici che condividono con te certe avventure è importantissimo.

 
 
Tratto da Pokerstarsblog.com
 
 
Tradotto da Marcellus88
 
Per inserire un commento, devi fare il login o registrarti.
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso