javascriptNotEnabled
Home / Video /

Cose che ho impiegato un po' di tempo ad imparare: Parte 7 – Metagame e concentrazione

Cose che ho impiegato un po' di tempo ad imparare: Parte 7 – Metagame e concentrazione

Per parecchio tempo non mi sono preoccupato granchè del metagame. Startavo 8-12 tavoli, inserivo il pilota automatico, e cominciavo a concentrarmi se riuscivo ad arrivare al tavolo finale.
Non prestavo molta attenzione ai miei avversari e nemmeno a come potevo essere percepito io.
In questi giorni sta accadendo qualcosa, anche se ho una tonnellata di tavoli aperti e siamo ancora nelle fasi iniziali, mi sforzo di prestare attenzione e di prendere qualche nota sui miei avversari, inoltre cerco di ricordarmi su quali tavoli ho un'immagine che può influire sulle decisioni che devo prendere

Per prima cosa però, andiamo sulle basi: se volete multitablare è indispensabile avere un software che tracci le mani; molti sostengono che se non si multiabla molto e si presta sufficiente attenzione non sia necessario utilizzare questi supporti, io non sono d'accordo, penso che sia difficile, avendo sei tavoli aperti, determinare se un giocatore sia tight, perchè non ha visto carte, oppure perché è un completo nitty. Se l'hud invece ti dice che quel player è un 7/5 su oltre 150 mani, puoi foldare tranquillamente ad un suo raise, tendo presente poi il fatto che questi software registrano e conservano i dati di tutte le sessioni giocate

In seguito vorrei dire qualcosa in relazione all'immagine di hero nei confronti degli altri giocatori.

Molti avversari non sono in grado di prendere note accurate e scrivono cose come losse aggressive, o tight, insomma informazioni piuttosto vaghe che difficilmente potranno essere utili nel futuro:

1 qualche volta io mi annoto la mano completa che il mio avverario ha giocato, quando la rileggerò mi dirà molto su di lui

2 Tutte le volte che mi è possibile mi annoto ciò che gli avversari miniraisano preflop; i due tipi di miniraise che tendo a notare di più ssono quelli da EP, che in genere denunciano una mano forte, e quelli da CO/BTN, che normalmente sono dei furti; a meno di elementi contrari assumo questi due assiomi come veri, poi cerco di notare cosa mostrano allo showdown

3 Tutte le volte che posso, cerco di verificare se una tribet minima preflop denuncia una monster, ho bisogno di sapere se i miei avversari sono in grado di tribettare con un range wide, o, come la maggior parte dei giocatori, fanno questa move con le loro mani migliori.

4 Sicuramente metto una nota su di un giocatore che raisa/folda con uno stack compreso tra 13/20 BB; non avete idea di quanti giocatori, anche messi bene nelle classifiche, ho nel mio database con questa nota.

5 Mi annoto sempre quali players sono in grado di fare resteal; soprattotto ai limiti bassi/medi vi sono tonnellatedi giocatori che non hanno quest'arma nel loro arsenale. Così sapere quali giocatori abbiano o no questa capacità può essere un'enorme aiuto durante il torneo. Ovviamente prendo nota anche dei restealler abituali

6 Mi piace annotarmi quali giocatori diventano aggressivi sul flop senza avere pianificato prima la mano, e comunque se affrontano degli spot in modo del tutto casuale, l'esempio più ovvio è quello di un giocatore che fa un grosso rilancio o un c/raise e se viene tribettato congela la sua azione e si trova spaesato e incastrato in uno spot orribile con una mano marginale e ormai committato al pot; contro questi avversari tendo a giocare più mani aspettando che loro comincino a speeware

7 Tutte le volte che è possibile tendo a notare se gli altri aprono iI loro range di shove. Alcuni con 11 BB da mp1 con ante pushano ogni SC anche con gap, ogni Ax, ogni coppia etc etc..altri un range tipo 66+AJ+: aiuta sapere chi fa cosa

8 Annoto anche se io ho fatto una giocata troppo aggressiva contro un giocatore che ha poi visto le mie carte; qusto potrà essere utile in mani future, quando avrò una mano solida e lui pensarà ancora che io stia speewando

9 Mi annoto anche quali giocatori tendono a dominare la bolla; se questi tendono ad incrementare il loro stack nella prebolla posso tentare di punire la loro aggressività tribettando più wide, visto che questi giocatori, me compreso, tendono a raisare tonnellate di mani se il tavolo li lascia fare

10 Provo ad annotare anche cosa significhino I vari betting pattern postflop, ad esempio se qualcuno sta bettando con una size che è evidentemente per valore, saperlo può essere d'aiuto, voglio sapere anche con cosa un giocatore overpotta; per alcuni significa che sono su di un draw, altri overpottano con il nut; un'altra size postflop piuttosto comune è la minibet postflop, questa potrebbe denunciare un draw, una bet per info, o, più comunemente, denuncia una monster, specialmente se fatta sul turn; riuscire a leggere la mano associata alla size bet è molto importante


Dunque, per i giocatori che fanno attenzione al metagame c'è da dire che questo tipo di approcccio richiede attenzione e concentrazione. Se voi siete distratti, guardate la tv o chattate o fate qualsiasi altra cosa, va bene, ma sappiate che questo incide sul vostro profit, essere attenti alla vostra immagine viene con l'esperienza, ma tanto più avanti voi andrete in un torneo, tanto più i vostri avversari faranno attenzione alle vostre azioni; per massimizzare i risultati del vostro gioco, dovrete diventare abili anche a controllare questo tipo di sensazioni al tavolo; potrete giustificare diverse scelte basate sulla vostra o sul'altrui immagine, o sul metagame, ed è difficile dire esattamente con le parole quanto questo influirà sui vostri risultati

Se volete verificare quanto quello che ho detto sia importante, fate una prova, io ho trovato due tornei deepstack 6 max, e ho giocato solamente questi 2, concentrandomi su letture e sulle giocate; dal momento che ci sono solo 10 giocatori ai quali fare attenzione e si hanno un numero di chips sufficienti per giocare ed essere creativi, notate cosa potete riuscire a fare manipolando la vostra immagine, specialmente da quando entrano le ante. Questo è un buon metodo per allenarsi nel gioco postflop e nelle letture, riuscendo a prendere note in modo tranquillo.
Come sempre, se c'è qualcosa che mi è sfuggito, o di cui vi piacerebbe che mi occupassi, chiedete.

 



Per inserire un commento, devi fare il login o registrarti.
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso