javascriptNotEnabled
Home / Video /

Concluso il primo PokerStars.it Italian Poker Championship!

 

La lunga avventura del PokerStars.it Italian Poker Championship è giunta al termine con la premiazione del campione. Sarà Fabrizio Ridolfo a rappresentare PokerStars.it al Gran Finale EPT di Monte Carlo e al main event delle World Series of Poker.

 

L'esultanza di Fabrizio Ridolfo

Sono stati radunati i migliori nuovi talenti del poker italiano, scelti attraverso le selezioni live con 750 tornei disputati in più di 300 circoli di poker di tutta Italia e sono stati selezionati i più forti giocatori online che hanno conquistato la vetta della classifica ottenendo i migliori risultati nei tornei di PokerStars.it e trionfando su un totale di 6607 partecipanti. In 21 si sono sfidati a San Remo per ottenere i dieci posti in palio per il main event dell'EPT di San Remo. Il giorno precedente l'inizio dell'EPT c’è stata la prima parte della fase finale, che si è svolta fino a che non sono rimasti i 9 che si sono affrontati ieri al tavolo finale televisivo, che sarà trasmesso prossimamente su Italia 1. Il bubble man del tavolo finale era stato il nostro IntelliPoker Alessandro "Sandrino" Cicco, eliminato in decima posizione e il cui grido "andiamoooo" ancora riecheggia nel casinò di Sanremo.

 

Sandrino e Bigshow

Ma più che raccontarvi le mani di questo torneo preferisco iniziare parlarandovi di quella che per questi ragazzi è stata un’esperienza unica da un punto di vista personale.

Tra i ragazzi che si sono dati battaglia in questo torneo si è infatti formata una splendida amicizia, tanto che la partita al tavolo, nonostante la tensione, in alcune fasi ha preso i contorni di una partita tra le mura di casa.

Tanto per fare un esempio, la sera prima della finale, durante la cena, Piertullio "Rulezmaster" Ciccoli e Rosario "Bigshow" Vassallo scherzavano con un siparietto concluso da Piertullio con: "domani ti elimino con 4 e 7". Al tavolo televisivo Rosario da corto manda la vasca con QQ , e Rulez fa call girando proprio 4 e 7 esclamando: "te l’avevo promesso, non potevo proprio foldare!", per la faccia incredula di Big che riesce comunque ad ottenere un double-up.

Hanno passato una settimana insieme, e si sono fatti forza l’un l’altro nell’EPT, esultando nei migliori momenti e consolandosi a vicenda ad ogni eliminazione. Uno di loro è anche riuscito ad arrivare a premio nell’EPT, si tratta di Eduardo Burgio, che arrivando 28° è tornato a casa con ben €21.000.

 

Eduardo Burgio

Ma ecco i nomi dei finalisti con i rispettivi chip counts all’inizio del tavolo finale:

Posto 1 - Fabrizio Ridolfo,campione regionale Lazio - 14.900
Posto 2 - Giovanni Casellato, campione regionale Veneto - 19.100
Posto 3 - Eduardo Burgio, campione regionale Sicilia - 19.000
Posto 4 - Bruno Antinori, campione regionale Marche - 31.300
Posto 5 - Marcello Tisi, campione regionale Campania - 40.500
Posto 6 - Piertullio Ciccioli, qualificato online PokerStars.it - 33.800
Posto 7 - Paolo Confortini, qualificato online PokerStars.it - 23.000
Posto 8 - Rosario Vassallo, qualificato online PokerStars.it - 19.300

 Eliminato Bruno Antinori. Su un flop 4-2-9 aveva puntato 20.000 chips trovando il call di Casellato. Turn Q e i due finiscono all in. A-3 per Antinori e 9-2 per Casellato che ha doppia. Il river non cambia la situazione e Bruno Antinori conclude la sua corsa in sesta posizione.

 

Bruno Antinori

  Cede al sesto posto il nostro IntelliPoker Rosario "Bigshow" Vassallo, qualificato online su PokerStars.it, il suo killer è Confortini. La sfida tra giocatori online è tra due big pair A-A per Confortini e Q-Q per Vassallo. Un board senza particolari emozioni e la mano migliore si aggiudica il pot mentre la bella Katia accompagna verso l'uscita lo sfortunato Vassallo.

 

L'IntelliPoker Bigshow

Prima della pausa cena si sviluppa una accesa battaglia fra il chipleader Giovanni Casellato e Fabrizio Ridolfo che si conclude con un ribaltamento dei fronti e con un cambio di posto al vertice. Ridolfo passa abbondantemente in testa e la sfida si conclude infine con l'eliminazione di Casellato.

Conclusa la pausa il gioco può riprendere al tavolo finale. Rimangono 3 giocatori in gara e Fabrizio Ridolfo conduce con oltre 90.000 chips. La prima eliminazione arriva rapidamente, a cedere per primo è Piertullio Ciccioli, giocatore di Belmonte Piceno qualificatosi online dopo aver dominato le classifiche di PokerStars.it e proprietario del bellissimo club Blue Lions di Porto Sant'Elpidio, che prossimamente organizzerà un grande evento di beneficenza per Poker For Life.

La mano della sua eliminazione si apre con un rilancio di Fabrizio Ridolfo sul quale Ciccioli va all in. Ridolfo ci pensa e alla fine decide di vedere. A-7 per Ridolfo e A-10 per Piertullio Ciccioli che parte in vantaggio e lo mantiene fino a che un beffardo 7 al river mette fine alla sua avventura. Piertullio se ne va sconsolato.

 

Una bella foto di Piertullio Ciccioli e Fabrizio Ridolfo

Il testa a testa finale può dunque avere inizio, è una sfida tra live e online. Fabrizio Ridolfo ha conquistato il suo posto in questa finale come campione del Lazio mentre Paolo Confortini ha guadagnato il suo posto attraverso i tornei online diPokerStars.it. Al momento dell'heads up Ridolfo ha un notevole vantaggio ma la partita è incredibilmente combattuta, Confortini riesce a recuperare fin quasi a portarsi in parità grazie ad un full arrivato al momento giusto.

Ma alla fine è proprio Ridolfo ad avere la meglio. Con i blinds che sono saliti a 2000-4000 è Confortini a rilanciare per primo fino a 12.000, rilancio standard, Fabrizio vede.

Sul flop A-4-6 nessuno punta e la battaglia finale si anima al turn, un 8 compare sul board. C'è il bet di Confortini sul quale Ridolfo rilancia, il suo avversario va all in e abbiamo l'ultimo showdown 8-7 per Confortini e A-7 per Ridolfo.

Il river è ininfluente e abbiamo dunque il campione. Sarà Fabrizio Ridolfo a rappresentare PokerStars.it all'EPTdi Monte Carlo e al main event WSOP.

Fabrizio Ridolfo, 25 anni, è uno studente di Economia a cui manca un solo esame per prendere la specializzazione. Vive a Roma dove oltre a studiare lavora come dealer ai tavoli di texas hold'em del Cotton Club, palestra di moltissimi abili giocatori romani, ma è siciliano e la sua città natale è Nicosia. La sua è una incredibile storia, si è infatti qualificato nelle agguerrite finali del Lazio dove lo abbiamo visto in attesa trepidante per una sfida all'ultimo punto in cui ha dovuto attendere la conclusione dell'heads up per conoscere il suo destino.

"E pensare che non avrei dovuto neanche partecipare, ma per fortuna la sera del primo di torneo di qualificazione un mio amico mi ha chiamato e convinto. Ora torno a casa per un paio di giorni di relax con la mia ragazza e poi Montecarlo." dice Fabrizio al termine della sua avventura.

 

Alla fine per tutti è stata un’esperienza che non dimenticheranno presto, grazie a PokerStars.it hanno vissuto degli splendidi momenti e sono nate delle amicizie che sicuramente proseguiranno ben oltre Sanremo. Soprattutto questo è il bello del Poker!

Fonte: By Dalia, www.pokerstarsblog.it .

 

 





  
Per inserire un commento, devi fare il login o registrarti.
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso