javascriptNotEnabled
Home / Video /

Come “friggere” un fish (di Michael Keiner)


Ho una storia da raccontarvi, che viene dall'European Poker Championship svoltosi a Baden, non molto lontano da Vienna. Ho provato la fortuna in un paio di eventi, ma in entrambi i casi non è andata bene – 7° al seven card stud ed 11° al PLO, quindi niente fama e gloria per me.
Quindi, ho passato la maggior partedel mio tempo a giocare cash game PLO, limite 10-20€, quando è accaduta una cosa divertente.
Alla mia sinistra c'era un ragazzo di circa 20 anni. Siamo rimasti entrambi coinvolti in una mano dove io avevo AT66, con un A suited a quadri, ed al flop c'erano .
Con bottom set, ho deciso di pottare, e lui ha rilanciato, pottando a sua volta. Di fronte a me avevo solo 1300€, quindi ho deciso di pushare direttamente, e sono stato chiamato. Il mio avversario ha girato QQxx, set di donne.
Nel suo range avevo incluso mani che battevo, come AQ, KJT e qualche progetto di colore a cuori, quindi pensavo di avere buone possibilità di essere avanti – ma non lo ero. Ma al turn ed al river sono scesi due quadri runner-runner, ed ho vinto il piatto.

Michael_Keiner_cash_game_fish.jpg

Siamo passati alla prossima mano, o almeno è quel che ha fatto il resto del tavolo. Non appena sono state date le carte, quel ragazzo ha preso il suo iPad ed ha iniziato a farci qualcosa. Quindi, uno o due minuti dopo me l'ha letteralmente sbattuto in faccia, non dandomi la possibilità di vedere le carte, il tavolo e qualunque altra cosa.
"Guarda, guarda!" Mi diceva. "Avevi solo il 16.53% di possibilità di vincere la mano...Come hai potuto pushare?"
Gli ho detto che mi ero fatto un'idea sbagliata della mano che potesse avere e che ero stato fortunato – avolte, capita anche questo nel poker. Ma ciò non lo ha fatto sentire meglio. Non smetteva! Continuava a lamentarsi delle bad beat e di come avessi giocato la mano, e non si fermava.
In quel momento, probabilmente, ai suoi occhi ero un fish. Avevo pushato con bottom set, e ciò era sufficiente a farglielo credere. Ripensandoci, considerando le dimensioni del mio stack potrei descrivere lamia giocata come un errore molto piccolo. C'erano molte mani del suo range che potevo battere, quindi, specie sul momento, non mi è sembrata una giocata così disastrosa. Ma se lui voleva pensarla diversamente – ed in effetti lo ha fatto – per me va bene.
Ma se veramente sono un fish, lui avrebbe dovuto volermi tenere al tavolo e vedermi felice, giusto? Perché in questo caso, probabilmente, avrei continuato a fare errori, e lui mi avrebbe potuto vincere molti soldi. E di sicuro non avrebbe dovuto insegnarmi le percentuali, o come non commettere errori contro di lui.
Chissà...Quel giocatore potrebbe essere molto forte e brillante tecnicamente, ma di sicuro non ha imparato che, se hai una grossa edge sul tuo avversario, devi sapere come non farlo alzare dal tavolo, ed anzi renderlo felice di giocare con te.
Quest'abilità di far divertire gli avversari è molto spiccata in Daniel Negreanu, ed io lo rispetto tantissimo per questo. Parla con gli altri giocatori, ed in alcuni casi riesce addirittura a non far loro dispiacere il fatto che stiano perdendo dei soldi contro di lui.
Ho provato lo stesso approccio, nonostante io sia più tight e non giochi tante mani quante ne giocherebbe lui. Nel PLO, alcuni giocatori si limitano semplicemente a giocare OGNI mano, altri, invece, fanno un po' di selezione, ed io appartengo a questo gruppo. In ogni caso, cerco sempre di essere amichevole con i miei avversari per creare un'atmosfera in cui ognuno si trovi a suo agio, indipendentemente dal livello di skill che possiede.
Il lungo periodo, un'approccio del genere è sempre il migliore per un giocatore. Prendersela col fish non è mai una buona idea, perché si corre il rischio che quell'avversario più scarso di te non abbia voglia di giocare ancora contro di te. Ed inoltre, va anche contro le regole sociali, non scritte, del poker.
Il poker non è solo saper giocare una mano in base alle percentuali, ma anche saper giocare ed interagire contro le altre persone. E' una skill che possibilmente non ti permetterà di essere più vincente, ma di sicuro ti aiuterà a divertirti di più mentre giochi.

 
Tratto da pokerstarsblog.com
 
Tradotto da Marcellus88

Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso