javascriptNotEnabled
Home / Video /

Chris Moneymaker, 10 anni dopo


E' difficile credere che siano già passati 10 anni da quando Moneymaker ha dato il via al boom del poker vincendo il main event delle WSOP nel 2003. Il 27enne ragioniere, con la faccia da bambino, indossava un paio di occhiali Oakley Straightjackets nella strada che lo avrebbe portato ai 2.5 milioni di dollari e nell'olimpo del poker.
"Non so dove siano finiti, li ho smarriti quella notte", ha ammesso Moneymaker a chiunque gli abbia chiesto dove fossero finiti i suoi occhiali. "Magari li ho regalati dopo la festa. Sinceramente, è un pezzo di memoria che mi manca".
Nonostante gli occhiali siano stati smarriti, l'influenza di Moneymaker sul poker non è mai diminuita. Poco dopo aver incrementato a dismisura un investimento di 39$, Chris è entrato nel Team Pokerstars Pro, al quale appartiene ancora oggi.
"Oh, è stato incredibile", ha detto Chris del suo rapporto con Pokerstars. "E' il miglior partner che si possa avere nel poker. Mi sono sempre stati d'aiuto, ed hanno lavorato con me se non potevo giocare un torneo. In 10 anni è cambiato tantissimo: si sono trasformati da una piccola azienda ad una delle leader mondiali".
La crescita di Pokerstars in questi 10 anni è dovuta anche, e non in piccola parte, a Chris Moneymaker, così come i miglioramenti nel gioco moderno.
Alla domanda su cosa sia cambiato di più nel mondo del poker, Chris risponde senza esitazione: "Il fattore di aggressione. Nel 2003 si giocava con una strategia molto semplice. Si giocava sopratutto il limit hold'em, il no limit era difficile da trovare, ed in alcuni posti c'era una regola che vietava addirittura il check/raise. Non era un grosso problema, perché di check/raise se ne vedevano davvero pochi. Chi aveva una mano, puntava. Ne ho avuto la certezza nel 2003, e ne o approfittato giocando sempre in posizione: se qualcuno checkava, io puntavo. Se qualcuno puntava, giocavo solo se avevo mani buone. Semi-bluffavo molto, cosa parecchio rara a quei tempi. Era molto più semplici. Adesso, esistono un numero incredibile di modi di giocare una mano. Prima non si faceva floating, e nessuno tribettava se non aveva una premium. Se qualcuno fourbettava, aveva sempre gli A, i K o AK. Non c'era molta fantasia, al contrario di oggi".


chris_moneymaker_decade_later.jpg

Dalla sua vincita storica, Moneymaker ha vinto altri 988.787$, viaggiando tantissimo come ambasciatore del poker. Di questi, 130.000$ vengono dall'11° posto del main event delle PCA, uno dei risultati dei quali Moneymaker è più fiero.
"Il field era durissimo, ed io comandavo i 12 giocatori rimasti" spiega Moneymaker. "Sono stato messo in molti spot difficili, ho preso qualche bad beat, ma non mi sono abbattuto. Ad un certo punto sono rimasto short, ma sono riuscito a risalire e dare battaglia. Per questo sono molto contento di essere arrivato così avanti in questo torneo. I tornei sono così difficili e con una varianza così alta che non si può non essere orgogliosi di un risultato del genere".
Il gioco è cambiato, ma Chris è riuscito a tenere il passo.
"Mi sento molto più sicuro oggi. Ho studiato molto, sono migliorato. Ho ancora la propensione ad uscire dai tornei la sera tardi. Mi stanco, e prendo decisioni errate. Ciò accade perché la mia vita non ruota esclusivamente attorno al poker. Oggi si vedono bambini di 21 anni che non fanno altro che studiare poker, parlare di poker e giocare a poker, 24 ore al giorno. Ogni giorno io passo tempo con la mia famiglia, faccio altre cose, quindi non è strano se questi ragazzini siano più bravi di me, ma io cerco di fare il massimo per stare al passo con i cambiamenti del gioco".
Nonostante si trovi a fronteggiare difficili battaglie, per di più col titolo di campione, Chris si diverte ancora col gioco che ha fatto la sua fortuna. "La cosa buona è che posso prendermi pause. La mia programmazione la decido quasi sempre io. Sono anche stato furbo a controllare il mio bankroll, a non entrare in giochi troppo grossi. Gioco solitamente al 5$-10$ o meno, quindi lo stress non è tantissimo. E questo mi permette di divertirmi quando voglio giocare".

 
Tradotto da Marcellus88

Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso