Non mi capita spesso di disputare tornei di poker nel mio paese natale, quindi ero super emozionata all'idea di partecipare alle Belgian Poker Series (Middelkerke). Mi sono iscritta ad alcuni eventi e ho terminato ITM il Main. Quando gioco in Belgio ritrovo sempre amici che non vedo da molto tempo. L'evento, inoltre, si è svolto in una località balneare, un altro vantaggio dal mio punto di vista. Amo la natura e il mare mi comunica sempre un senso di pace e serenità. Un ottimo posto dove giocare a poker.  

charlottte_van_brabander_team_ps-3005.jpg
Il giorno dopo il BPS Main Event c'è stato un torneo VIP con un sacco di celebrità fiamminghe. Per ogni partecipante ho donato $100 alla mia associazione di beneficienza, Gaming for Life. Un'organizzazione che, cooperando con gli ospedali locali, fornisce console per far giocare i bambini malati. I ragazzi trovano così un modo per divertirsi mentre affrontano interventi chirurgici e cure sanitarie.

Ho visto per la prima volta iniziative del genere all'estero, e ho deciso allora di avviare un mio progetto in Belgio. Per iniziare ho inaugurato una campagna sulla mia pagina Facebook. L'esperienza si è conclusa a quota $5.000, e adesso stiamo decidendo con l'ospedale come spendere il ricavato. A parte i dispositivi dedicati al gaming, stiamo ridecorando alcune sale con i personaggi di Mario Bros. Ora i ragazzi quando siedono in sala d'attesa hanno qualcosa di bello su cui concentrarsi. Spero che quest'anno raccoglieremo abbastanza fondi per espandere il programma a un altro ospedale.

Sono felice anche di annunciare che il mio fidanzato ha finalmente iniziato a giocare online! Inizialmente si era limitato alle partite con gli amici, mentre questa è la prima volta che cerca di comprendere davvero la strategia di gioco e le tattiche. Gli ho dato le prime lezioni e devo dire che è un ottimo studente. Si è divertito anche guardando i video con le performance di Andre Coimbra. Spero impari alla svelta perché non vedo l'ora di poter discutere con lui di poker. Penso che ne beneficeremmo entrambi.

Anche mia sorella Camille si sta dando da fare nel gioco. È venuta con me al BPS Middelkerke, ma l'esclusione dal Day 2 del Main Event non l'ha presa bene. Ho fatto del mio meglio per farle capire che è del tutto normale, che sono cose che capitano. Ha ancora molto da imparare ma sono orgogliosa di lei
!

Charlotte Van Brabander è un membro del Team PokerStars Pro